Isola Scott

L'Isola Scott (67º24´S 179º55´W) è una piccola isola disabitata di origine vulcanica dell'Oceano Meridionale, 505 km a nord-est di Cape Adare, l'estremità nord-orientale della Terra della regina Victoria. È lunga 370 metri e larga 180 m, e copre un'area di 0,04 km², con il punto più elevato, l'Haggits Pillar a 63 m s.l.m.

Isola Scott
Scott Island
Scott Island.jpg
L'isola Scott insieme alla formazione rocciosa Haggits Pillar.
Geografia fisica
LocalizzazioneOceano Antartico
Coordinate67°24′S 179°25′W / 67.4°S 179.416667°W-67.4; -179.416667
Superficie0,4 km²
Dimensioni565 × 340 km
Altitudine massima54 m s.l.m.
Classificazione geologicaIsola vulcanica
Geografia politica
SovranitàAntartide Antartide
AmministrazioneSecondo il Trattato Antartico.
RivendicazioneNuova Zelanda Nuova Zelanda (Dipendenza di Ross)
Demografia
Abitanti0
Cartografia
Scott Island map.png
Mappa di localizzazione: Antartide
Isola Scott
Isola Scott
voci di isole antartiche presenti su Wikipedia

L'isola venne scoperta nel dicembre 1902 dal Capitano William Colbeck comandante della Morning, nave di soccorso per la spedizione del Capitano Robert F. Scott. L'isola era chiamata in precedenza Isola Markham.

Fa parte della Dipendenza di Ross, reclamata dalla Nuova Zelanda.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica