Isole Baboon

Isole Baboon
Geografia fisica
Localizzazionefiume Gambia
Coordinate13°38′20″N 14°57′34″W / 13.638889°N 14.959444°W13.638889; -14.959444Coordinate: 13°38′20″N 14°57′34″W / 13.638889°N 14.959444°W13.638889; -14.959444
Superficie1,22 km²
Numero isole5
ClassificaIsola Baboon I
Dimensioni5,85 km
Geografia politica
StatoGambia Gambia
DivisioneCentral River
Cartografia
14.95875W 13.63887N.png
Mappa di localizzazione: Gambia
Isole Baboon
Isole Baboon
voci di isole del Gambia presenti su Wikipedia

Le Isole Baboon sono un gruppo di diverse isole interne del fiume Gambia nell'omonima nazione in Africa Occidentale.
Il nome che tradotto in italiano diventa "Isola dei Babbuini", prende origine dalle colonie di babbuini che sono endemiche dell'isola[1].

GeografiaModifica

Con circa 7,5 km di lunghezza e con la forma di mezzaluna l'isola principale si trova a circa 19 km della città di Janjanbureh. Le Isole Baboon hanno una superficie di 585 ettari e comprende altre cinque isole più grandi e due piccole.
La vegetazione prevalente è quella tipica della foresta pluviale tropicale qui sotto forma di un foresta a galleria.

Le isole fanno parte del Parco Nazionale del fiume Gambia, che comprende anche le rive del fiume. In questa riserva nel 1979 furono reintrodotto gli scimpanzé. Per proteggere gli animali e i visitatori l'accesso delle isole non è consentito, alcune permessi eccezionali sono possibili con dei permessi da parte delle autorità competenti[2]. Anche la circumnavigazione con le barche è stato drasticamente ridotto dal 1998. Nella zona circostante ci vivono anche coccodrilli e ippopotami, che costituiscono le ultime vestigia della vita selvatica in Gambia.

isole dimensioni
Isola Baboon I 435 ettari[3]
Isola Baboon Island II 77 ettari[3]
Isola Baboon Island III 53 ettari[3]
Isola Baboon Island IV ~ 10 ettari
Isola Baboon Island V ~ 10 ettari

NoteModifica

  1. ^ Maximum monkeys, su brookfieldzoo.org. URL consultato il 4 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 3 gennaio 2011).
  2. ^ Hauptreiseziele der TourNatur "Vögel am Gambiastrom", su terra-unica.de. URL consultato il 4 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 26 marzo 2012).
  3. ^ a b c Chimpanzee Rehabilitation Association Archiviato il 12 marzo 2007 in Internet Archive. http://www.panafricanprimates.org/ (nicht mehr erreichbar)