Apri il menu principale

L'Istituto genealogico italiano, fondato da Guelfo Guelfi Camajani a Firenze nel 1877[1][2] inizialmente con il nome di "Ufficio Araldico italiano" (con annessa biblioteca)[3], è nato come una organizzazione privata con lo scopo di sviluppare lo studio dell'araldica in Italia. Iniziò la sua attività con la pubblicazione del "Bollettino Araldico" al quale seguì una serie di monografie. Ma l'opera fondamentale e più nota dell'Istituto resta il Dizionario Araldico (Hoepli, Milano 1897), tra i più importanti in Italia[4].

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Araldica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di araldica