Apri il menu principale

Italia: ultimo atto?

film del 1977 diretto da Massimo Pirri

TramaModifica

Nella città di Roma, in un clima nazionale sempre più confuso, tra malcontenti popolari e difficoltà dei governanti, un gruppo terroristico di matrice non specificata addestra i propri uomini in previsione di un grosso atto militare: l'eliminazione del Ministro dell'Interno.

Tuttavia la stessa organizzazione, facendo portavoce Marco decide di soprassedere, convinta com'è che una strage non migliorerebbe le condizioni delle classi sociali più povere. Ma Mara figlia di un ricco industriale, Ferruccio giovane professore all'ITIS, e Bruno, ragazzo sbandato col pallino del Sud America e della bella vita, decidono di portare avanti il piano. Di loro iniziativa compiranno l'attentato, che si rivelerà una strage. Il ministro muore, e con lui molti membri del suo seguito ed anche Bruno. Mara e Ferruccio riescono a fuggire, attraverso una Roma ormai in preda all'anarchia. Giunti in un covo optano per spararsi a vicenda, mentre fuori i carri armati sfilano per le strade, lasciando intendere che sia in atto un colpo di stato.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema