James Iredell

uno dei primi giudici associati della Corte suprema degli Stati Uniti d'America
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il governatore della Carolina del Nord e senatore, vedi James Iredell Jr..
James Iredell
JamesIredell.jpg

Giudice associato della Corte suprema degli Stati Uniti d'America
Durata mandato 12 maggio 1790 – 20 ottobre 1799
Predecessore nuovo seggio
Successore Alfred Moore
Tipo nomina Nominato da George Washington

Dati generali
Partito politico Partito Federalista

James Iredell (Lewes, 5 ottobre 1751Edenton, 20 ottobre 1799) è stato uno dei primi giudici associati della Corte suprema degli Stati Uniti d'America. Nominato dal Presidente George Washington nel 1790, rimase in carica fino alla morte nel 1799.

BiografiaModifica

Nato in Inghilterra, si trasferì in America nel 1768, lavorando alla dogana di Edenton. Studiò giurisprudenza e divenne un sostenitore della causa dell'indipendenza americana. Dopo la Rivoluzione divenne un leader del Partito Federalista nella Carolina del Nord.

Nel 1790 il Presidente George Washington lo nominò Giudice associato della Corte suprema, il più giovane fra i membri originali. Fu l'unico dissenziente nel caso Chisholm contro Georgia. Morì nel 1799, anche a causa dei viaggi che all'epoca i membri della Corte dovevano effettuare come circuit justice.

Gli fu intitolata la contea di Iredell.[1] Il figlio James Iredell Jr. sarà governatore della Carolina del Nord e senatore.[2]

NoteModifica

  1. ^ (EN) About Iredell County, su co.iredell.nc.us. URL consultato il 2 aprile 2018.
  2. ^ (EN) James Iredell, Jr. (1788-1853), su northcarolinahistory.org. URL consultato il 2 aprile 2018.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN37829616 · ISNI (EN0000 0000 2480 4186 · LCCN (ENn85367543 · GND (DE123590493 · CERL cnp00469300 · WorldCat Identities (ENn85-367543