Apri il menu principale
Joseph Luns
Luns, J.M.A.H. - SFA008007314.jpg

Segretario generale della NATO
Durata mandato 1º ottobre 1971 –
25 giugno 1984
Predecessore Manlio Brosio
Successore Lord Peter Carrington

Ministro degli Affari Esteri dei Paesi Bassi
Durata mandato 2 settembre 1952 –
6 luglio 1971
Predecessore Johan Willem Beyen
Successore Norbert Schmelzer

Dati generali
Partito politico Movimento Nazional-Socialista
(1933-1936)
Partito Romano-Cattolico di Stato
(1938-1945)
Indipendente
(dal 1945)
Firma Firma di Joseph Luns

Joseph Marie Antoine Hubert Luns (Rotterdam, 17 aprile 1911Bruxelles, 17 luglio 2002) è stato un politico olandese.

BiografiaModifica

In gioventù era stato membro del movimento nazionalsocialista dei Paesi Bassi (NSB) ma che lasciò nel 1936 prima che questo partito scegliesse un corso fortemente antisemita e aderì al partito popolare cattolico. Nel 1938 entrò nel servizio diplomatico. Da Lisbona dal 1941, mentre il suo paese era occupato dai tedeschi, svolse opera di controspionaggio a favore degli alleati.

Delegato dei Paesi Bassi alle Nazioni Unite dal 1949 al 1952, nel 1952 divenne ministro degli esteri del suo Paese, mantenendo la carica per 19 anni, fino al 1971.

In quell'anno divenne segretario generale della NATO fino al 1983.

Durante l'estate del 1974, quando l'esercito turco invase la Repubblica di Cipro, due paesi membri della NATO, la Turchia e la Grecia, stavano sulla soglia di una guerra. In quella occasione, sollecitato dal nuovo premier democratico Karamanlis, Luns come Segretario Generale della NATO si rifiutò di intervenire verso l'aggressore e stabilì quella che poi passò nella storia della NATO come "Dottrina Luns". La "Dottrina Luns", in vigore fino ad oggi, dice che la NATO non può intervenire in alcun modo nelle controversie tra paesi membri.

OnorificenzeModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN109095225 · ISNI (EN0000 0000 8174 1943 · LCCN (ENn82163142 · GND (DE119115573 · BNF (FRcb16202276m (data) · WorldCat Identities (ENn82-163142
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie