Kalita è una comunità induista dello stato indiano dell'Assam[1]. I Kalita dicono di appartenere alla casta Kshatriya. Esistono prove di un regno Kalita tra il XV e il XVI secolo[2].

Durante la morte, i Kalita sostengono che l'anima del defunto viene trasportata da un uccellino nella terra degli spiriti, e durante questo viaggio, se il defunto in vita è stato malvagio, l'uccellino sarà catturato da un falco che lo divorerà.

Note modifica

  1. ^ Col Ved Prakash, Encyclopaedia of North-East India, Volume 1, su India, Northeastern, Atlantic Publishers & Dist, 2007, p. 150. URL consultato il 12 ottobre 2014.
  2. ^ Pratap Chandra Choudhury, Assam-Bengal Relations from the Earliest Times to the Twelfth Century A.D, su Assam (India), Spectrum Publications, 1988, pp. 193,275. URL consultato il 12 ottobre 2014.