Apri il menu principale

Karl Heinrich von Metternich-Winneburg

arcivescovo cattolico tedesco
Karl Heinrich von Metternich-Winneburg
arcivescovo della Chiesa cattolica
Bischof Karl Heinrich von Metternich-Winneburg.jpg
Karl Heinrich von Metternich-Winneburg
COA Kar lHeinrich von Metternich-Winneburg.jpg
 
Incarichi ricopertiDal 9 gennaio 1679 alla morte Principe-Arcivescovo di Magonza e, dal 30 gennaio 1679 Vescovo di Worms
 
Nato15 luglio 1622, Coblenza
Ordinato presbitero1665
Elevato arcivescovo1679
Deceduto26 settembre 1679, Aschaffenburg
 

Karl Heinrich von Metternich-Winneburg (Coblenza, 15 luglio 1622Aschaffenburg, 26 settembre 1679) fu dal 9 gennaio al 28 settembre 1679 Principe-Arcivescovo di Magonza e, dal 30 gennaio 1679 Vescovo di Worms. Alla sua morte venne sepolto nella cattedrale di Magonza.

BiografiaModifica

Karl Heinrich proveniva dalla nobile casa dei Metternich-Winneburg. Dal 1664 al 1666 fu Rettore dell'Università di Magonza. Durante il suo periodo di episcopato presso le due diocesi, chiamò presso di sé il "Welschnonnen", un gruppo di agostiniane che proveniva dal Lussemburgo, per migliorare la pubblica educazione di Magonza. Le monache arrivarono ad ogni modo solo dopo la sua morte. A Magonza, le agostiniane, decisero comunque di stabilirsi ed edificarono un monastero che includeva anche una chiesa.

BibliografiaModifica

  • Friedhelm Juergensmeier: Karl Heinrich of Metternich Winneburg in the mirror of the informative process of 1679. In: Contributions to the Mainzer church history in the modern times. Anniversary publication for Anton Philipp bridge to 60. Birthday (= QMRKG 17). Mainz 1973, S. 319-331.
  • Ludwig Falck: The successors of the Willigis on the Mainzer chair in William young (Hrsg.) 1000 years Mainzer cathedral - and change, Mainz, 1975.
  • Elizabeth Darapsky: History of the Welschnonnen in Mainz. Contributions for the history of the city Mainz, Mainzer antiquity association 1980.
  • (FR) L'Art de vérifier les dates, publié en 1750 par Charles Clémencet, avec la collaboration de Maur Dantine et d'Ursin Durand.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN52455326 · GND (DE116972815 · CERL cnp00388169 · WorldCat Identities (EN52455326