Apri il menu principale
Katmandü
Paese d'origineStati Uniti Stati Uniti
GenereHeavy metal
Pop metal
Hard rock
Periodo di attività musicale1990 – 1992
EtichettaEpic Records
Album pubblicati1
Studio1

I Katmandü furono un gruppo hard & heavy di breve vita fondato a Los Angeles nel 1990 dall'ex frontman dei Fastway Dave King.

Indice

StoriaModifica

Reduce da un'intensa carriera con i Fastway, Dave King decise di abbandonare il gruppo dell'ex chitarrista dei Motörhead "Fast" Eddie Clarke nel 1988. I Fastway optarono per lo scioglimento nello stesso '88, e King portò con sé gran parte della band in un gruppo chiamato Q.E.D., che però ebbe breve vita[1].

Nel 1990 Dave King, ricollocatosi a Los Angeles[2], diede il via ad un nuovo progetto, i Katmandü, mentre parallelamente i Fastway vennero riassemblati dall'unico superstite Eddie Clarke continuando la loro carriera sostituendo King con Lea Hart[1]. I Katmandü erano composti da King, l'ex chitarrista degli Asia e Krokus Mandy Meyer, il bassista Caine Carruthers (aveva suonato come turnista per gli Untouchables, gruppo fronteggiato dal chitarrista degli Iron Maiden Adrian Smith) e il batterista Mike Alonso[3]. Il quartetto partì ben avviato con un contratto con la major Epic Records. Nel 1991 passano alla pubblicazione del omonimo Katmandü sotto la produzione di John Purdell e Duane Baron. Dal disco vennero estratti i singoli "The Way You Make Me Feel" e "When The Rain Comes" che però vennero ignorati fallendo l'impatto commerciale[2]. Il gruppo venne da molti criticato per essere una copia spudorata dei Great White, e accusato di aver fallito nello stabilire una propria identità[2]. Nel marzo '91 iniziarono alcune date live di supporto ai britannici Little Angels[3] con scarso successo, mentre le vendite si rivelarono buone nel solo Giappone[2]. Il mancato successo fu dovuto, oltre alle critiche di plagio, anche all'emergente movimento grunge, che in quell'epoca oscurò le potenzialità della band. I Katmandu si sciolsero nel 1992.

Meyer raggiunse in futuro i Gotthard[2] e più tardi tornò nella formazione dei Krokus, questa volta in veste ufficiale. Mike Alonso fondò successivamente gli Speedball a Detroit pubblicando tre album album e dal 1994 face parte della garage rock band Bantam Rooster di Lansing, Michigan. King collaborò con Gary Moore per un periodo[3], per poi fondare nel 1997 il gruppo celtic punk dei Flogging Molly[2] assieme alla moglie Bridget Regan. La band ottenne un ottimo successo risultando tra i pilastri di questa corrente musicale nata dalla fusione tra musica celtica irlandese e punk rock.

FormazioneModifica

DiscografiaModifica

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0001 0806 8446 · LCCN (ENno98015907
  Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal