Kay Bojesen

designer danese

Kay Bojesen (Copenaghen, 15 agosto 1886Copenaghen, 28 agosto 1958) è stato un designer danese.

Kay Bojesen

FormazioneModifica

Bojesen è stato allievo di Georg Jensen prima di diventare studente alla Scuola Tecnica per i Metalli Preziosi di Schwäbisch-Gmünd.

AttivitàModifica

Nel 1913 il designer apre un proprio laboratorio a Copenaghen, abbandonando lo stile decorativo del maestro per realizzare prodotti maggiormente adatti alla produzione in serie. Tra il 1930 e il 1931 ha progettato per Bang & Olufsen.[1]. Dal 1941 è diventato argentiere della famiglia reale della Danimarca.

Contributo e opereModifica

La sua attività ha contribuito alla fondazione del Den Permanente a Copenaghen, un centro di promozione del migliore design danese[1]. Tra le sue opere bisogna menzionare il servizio di posate ‘'Grand Prix'’, del 1938, e gli oggetti per la casa, progettati in argento ma prodotti in acciaio dalla ‘'Motala Verkstad'’ e l'‘'Universal Steel Company'’. La sua produzione di oggetti in legno, soprattutto giocattoli, ha ottenuto numerosi riconoscimenti.

Premi ed EsposizioniModifica

Bojensen ha vinto il Grand Prix alla IX Triennale di Milano nel 1951. Nel 1954 ha vinto una medaglia d'oro alla X Triennale di Milano con il progetto di insalatiere in teak. Il Danske Kunstindustrimuseum di Copenaghen nel 1938 e la VII Triennale di Milano nel 1940 hanno allestito una personale sul designer danese.

NoteModifica

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN13515766 · ISNI (EN0000 0000 6685 8625 · ULAN (EN500097328 · LCCN (ENno2008055357 · GND (DE133963942 · J9U (ENHE987007525020005171 · WorldCat Identities (ENlccn-no2008055357