Apri il menu principale

Kurt Ahmed Pascià (... – Berat, 1787) è stato un politico e militare albanese, discendente dell'antica famiglia Muzaka, fondatore del Pascialato di Berat, uno stato semi-indipendente nei confini dell'Impero ottomano. Entrò in conflitto con il potente Alì Pascià di Tepeleni (un tempo suo protetto[1]) che annetté Berat e le sue pertinenze alla morte di Kurt Ahmed[2].

Indice

BiografiaModifica

Kurt Ahmed Pascià cominciò la sua carriera di ufficiale della Sublime Porta come sangiacco di Avlona[2].
Nel 1774, supportò le forze lealiste ottomane contro Mehmed Bushati Pascià di Scutari.

NoteModifica

  1. ^ Davenport, Richard Alfred (1837), The Life of Ali Pasha of Tepeleni, Vizier of Epirus, surnamed Aslan or the Lion, Murray's Family Library, p. 35 e s.
  2. ^ a b Robert Elsie, A Biographical Dictionary of Albanian History, I.B.Tauris, 24 dicembre 2012, p. 27, ISBN 978-1-78076-431-3.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica