Apri il menu principale

L'ombrello e la macchina da cucire

album di Franco Battiato del 1995
L'ombrello e la macchina da cucire
ArtistaFranco Battiato
Tipo albumStudio
Pubblicazione24 marzo 1995
Durata41:42
Dischi1
Tracce9
GenereMusica d'autore
EtichettaEMI
ProduttoreEnrico Maghenzani
RegistrazioneSala L'Ottava, Catania e al Fonoprint, Bologna
Franco Battiato - cronologia
Album precedente
Unprotected (dal vivo)
(1994)
Album successivo
(1996)

L'ombrello e la macchina da cucire, una citazione dai Canti di Maldoror del Conte di Lautréamont, è il diciottesimo album in studio di Franco Battiato. Raggiunse il quarto posto nella classifica FIMI Artisti nell'aprile del 1995,[1] e fu il sessantaseiesimo disco più venduto in Italia durante l'anno.[2]

Tutte le musiche e gli arrangiamenti sono di Franco Battiato. Uniche eccezioni sono Un vecchio cameriere (musica di Battiato, ma dall'adagio del quartetto Op. 64 n. 5 di J. Haydn) e L'esistenza di Dio (al cui interno si trova, anche se stranamente non annotato da nessuna parte nell'album, una parte della musica del "classico" zigano Rind De Hore, quasi riportata esattamente dalla versione che si trova nella colonna sonora del film Latcho Drom di Tony Gatlif). La novità è che i testi non sono più di Battiato, ma del filosofo Manlio Sgalambro (presente anche nella foto di copertina), con il quale Battiato inizierà una lunga collaborazione.

L'ombrello e la macchina da cucire fu l'ultimo lavoro di Battiato a venire pubblicato dalla EMI.

Come per il precedente "Unprotected", la versione in vinile del disco fu prodotta e venduta a tiratura limitata di 2000 esemplari, numerati sul retrocopertina.

Indice

TracceModifica

Testi di Manlio Sgalambro e Franco Battiato, musiche di Franco Battiato.

  1. L'ombrello e la macchina da cucire - 4.20
  2. Breve invito a rinviare il suicidio - 4.19
  3. Piccolo pub - 4.03
  4. Fornicazione - 4.19
  5. Gesualdo da Venosa - 4.08
  6. Moto browniano - 4.43
  7. Tao - 4.01
  8. Un vecchio cameriere - 4.11
  9. L'esistenza di Dio - 7.38

FormazioneModifica

  • Franco Battiato – voce
  • Ben Fenner – programmazione
  • Carlo Guaitoli – pianoforte
  • Athestis Chorus, Filippo Maria Bressan, Antonella Anastasi, Tony Carbone, Antonella Consolo, Blasco Mirabella, Fabrizio Licciardello, Franco Lazzaro, Licia Scardilli, Lilla Costarelli, Luca Madonia, Mario Venuti, Massimo Rocca, Pippo Russo, Sandro Di Bernardo – cori

ClassificheModifica

Classifica (1995) Posizione
massima
Italia[1] 4

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Hits of the World - Italy, Billboard, 15 aprile 1995, p. 40. URL consultato il 25 luglio 2012.
  2. ^ Gli album più venduti del 1995, su hitparadeitalia.it. URL consultato il 30 luglio 2009.

Altri progettiModifica

  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock