Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Il Labirinto Osseo è una cavità scavata nell'osso temporale che circonda un sistema di sacchi e tubi ripieni di liquido (Labirinto Membranoso).

Divisione anatomicaModifica

Il labirinto osseo è anatomicamente divisibile in 3 parti:

Vestibolo (anatomia)Modifica

Spazio centrale da cui si dipartono posteriormente 3 canali semicircolari e anteriormente la chiocciola ossea. Al suo interno troviamo due importanti strutture legate all'equilibrio appartenenti al labirinto membranoso: Utricolo e Sacculo. Il vestibolo presenta inoltre due aperture chiuse da una membrana: la Finestra Ovale (in contatto con la staffa) e quella Rotonda (attraverso cui vengono dissipate le vibrazioni).

Canali semicircolari osseiModifica

All'interno c'è sempre un canale semicircolare che fa parte del labirinto membranoso ed è ripieno di endolinfa.

Chiocciola ossea o CocleaModifica

Chiamata così per la somiglianza al guscio della chiocciola. C'è un asse osseo centrale (columella) su cui si arrotola un tubo osseo (canale spirale della chiocciola). Questo tubo parzialmente sedimentato da una lamina ossea (lamina spirale) che si prosegue all'interno del tubo come "membrana basilare" fino ad arrivare sulla parete opposta del tubo dove c'è il legamento spirale. La lamina spirale e la membrana basilare dividono questo tubo in due scomparti chiamati Rampa (o Scala) Vestibolare e Rampa (o Scala) Timpanica. La rampa vestibolare è a sua volta divisa in due da una membrana detta membrana vestibolare (o di Reissner) che insieme alla membrana basilare delimita la terza rampa della chiocciola: la Rampa Cocleare (o Scala Media).

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85073788