Apri il menu principale
Una rappresentazione grafica di una lamia.

Le Lamiak (plurale di lamia), chiamate anche laminak (plurale di lamin), sono creature della mitologia basca con zampe di uccelli che vivono nei fiumi e nei boschi. Possono essere facilmente accostate alle ninfe greco-romane. Normalmente sono di genere femminile e raffigurate con pettini d'oro, che spesso attraggono l'avidità di qualche contadino.

La rappresentazione di una lamia nella città di Arrasate, in Guipúzcoa, nella Comunità Autonoma Basca.

In una più romantica leggenda, un pastore si innamora di una lamia ma, scoprendo la sua vera natura, decide di abbandonarla, morendo poco dopo. La lamia si reca al suo funerale, ma resta fuori la chiesa.

In un'altra, si dice che una lamia sia un uomo che passeggia dopo il tramonto con un vecchio bastone di legno, picchiando i bambini che non rispettino il coprifuoco. In questo caso, è la versione basca dell'uomo nero.

Voci correlateModifica

  Portale Mitologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia