Leader dell'opposizione (Grecia)

Leader dell'opposizione
Αρχηγός της Αξιωματικής Αντιπολίτευσης
Alexis Tsipras, prime minister of Greece.jpg
Alexīs Tsipras, attuale Leader dell'opposizione
StatoGrecia Grecia
TipoLeader dell'opposizione
In caricaAlexīs Tsipras (SYRIZA)
da8 luglio 2019
Istituito16 settembre 1843
Durata mandatoPer tutto il periodo in cui è leader del più grande partito politico non al governo

Il Leader dell'opposizione ufficiale (in greco: Αρχηγός της Αξιωματικής Αντιπολίτευσης) è il politico che guida l'opposizione ufficiale in Grecia.

FunzioneModifica

Il leader dell'opposizione è normalmente il leader del più grande partito al di fuori del governo, che di solito è il secondo più grande partito politico nel Parlamento ellenico.

Un'eccezione a questa regola fu durante il governo Papademos, quando Antōnīs Samaras, leader di Nuova Democrazia, pur sostenendo il nuovo governo, mantenne la posizione di Leader dell'opposizione. Secondo il Regolamento del Parlamento ellenico (art. 20) "Il Presidente del più grande gruppo parlamentare che non partecipa al governo, è chiamato Capo dell'opposizione e gode di diritti speciali riconosciuti dai Regolamenti del Parlamento e dalle disposizioni vigenti". Poiché Samaras voleva mantenere questa posizione, nessun parlamentare di Nuova Democrazia si è unito al governo, poiché se un solo parlamentare si fosse unito al governo come ministro, ciò avrebbe significato che il gruppo parlamentare di Nuova Democrazia avrebbe partecipato al governo. Solo i non parlamentari potevano entrare a far parte del governo. Infatti, il nuovo ministro della Difesa, Dimitris Avramopoulos, è stato costretto a dimettersi dal suo incarico per soddisfare la disposizione di cui sopra. Nonostante le proteste degli altri partiti, il presidente del Parlamento ha deciso che non vi era violazione dell'art. 20, poiché nessun deputato di Nuova Democrazia ha partecipato al governo.

A seguito delle elezioni legislative del gennaio 2015, Antōnīs Samaras, leader di Nuova Democrazia, è diventato capo dell'opposizione per la seconda volta.

Samaras ha rassegnato le dimissioni da presidente di Nuova Democrazia il 5 luglio 2015, dopo la schiacciante vittoria del "No" al referendum sul salvataggio greco, nominando Vangelīs Meimarakīs leader di transizione.[1]

Leader dell'opposizione dal 1974Modifica

Partito:

     EK – ND / EDIK

     PASOK

     ND

     SYRIZA

Immagine Leader dell'opposizione Partito Mandato
  Geōrgios Mavros Unione di Centro – Nove Forze
fusosi nel 1976
Unione del Centro Democratico
1974 28 novembre 1977
  Andreas Papandreou PASOK 28 novembre 1977 21 ottobre 1981
  Geōrgios Rallīs Nuova Democrazia 21 ottobre 1981 dicembre 1981
  Evangelos Averoff Nuova Democrazia dicembre 1981 1º settembre 1984
  Konstantinos Mitsotakis Nuova Democrazia 1º settembre 1984 12 ottobre 1989
  Andreas Papandreou PASOK 12 ottobre 1989 23 novembre 1989
Nessuno – Governo di unità nazionale 23 novembre 1989 11 aprile 1990
  Andreas Papandreou PASOK 11 aprile 1990 13 ottobre 1993
  Miltiadīs Evert Nuova Democrazia 13 ottobre 1993 21 marzo 1997
  Kōstas Karamanlīs Nuova Democrazia 21 marzo 1997 10 marzo 2004
  George Papandreou PASOK 10 marzo 2004 6 ottobre 2009
  Antōnīs Samaras Nuova Democrazia 30 novembre 2009 20 giugno 2012
  Alexīs Tsipras SYRIZA 20 giugno 2012 26 gennaio 2015
  Antōnīs Samaras Nuova Democrazia 26 gennaio 2015 5 luglio 2015
  Vangelīs Meimarakīs Nuova Democrazia 5 luglio 2015 24 novembre 2015
  Iōannīs Plakiōtakīs
(ad interim)
Nuova Democrazia 24 novembre 2015 11 gennaio 2016
  Kyriakos Mītsotakīs Nuova Democrazia 11 gennaio 2016 8 luglio 2019
  Alexīs Tsipras SYRIZA 8 luglio 2019 in carica

NoteModifica