Apri il menu principale

In fisica e in chimica, la legge dei volumi parziali di Amagat afferma che:[1]

il volume totale occupato da una miscela di gas ideali, a temperatura e pressione fissate, è uguale alla somma dei singoli volumi che ogni gas occuperebbe nelle medesime condizioni di temperatura e pressione.

Il volume parziale è quindi il volume che le moli del componente i-esimo della miscela occuperebbero se venissero mantenute invariate le condizioni di temperatura T e pressione P.

Più precisamente, il volume V di una miscela di q gas può essere definita come:[2]

dove rappresenta il volume parziale dell'i-esimo componente.

La legge afferma inoltre che il volume parziale di un componente i-esimo della miscela è pari al prodotto del volume totale con la frazione molare dello stesso componente. In formule:

La legge di Amagat prende il nome dal chimico Émile-Hilaire Amagat, che la formulò nel 1880.[1]

NoteModifica

Voci correlateModifica