Apri il menu principale
Legio XIIII
(Cesare)
Caesar.jpg
Busto di Gaio Giulio Cesare
Descrizione generale
Attivadal 57 a.C.
Tipolegione romana
Battaglie/guerreconquista della Gallia (57-50 a.C.)
Guerra civile (49-46 a.C.)
Comandanti
Degni di notaGaio Giulio Cesare
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

La Legio XIIII nelle iscrizioni[1] (oppure legio XIV) è una delle legioni create da Gaio Giulio Cesare durante la conquista della Gallia (nel 57 a.C.).

StoriaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Conquista della Gallia e Legio XIV Gemina.

La legione XIV dopo essere stata arruolata da Cesare nel 57 a.C., insieme alla Gemella XIII,[2] nei dintorni di Mediolanum (Gallia Cisalpina),[3][4] partecipò con lo stesso alla conquista della Gallia (dal 57 al 50 a.C.) ed in seguito alla guerra civile fino al 46 a.C. quando fu congedata. Fu a fianco di Cesare nello scontro decisivo del 48 a.C., a Farsalo.[5]

Venne nuovamente arruolata da Ottaviano nel 41 a.C. e partecipò a fianco dello stesso alla battaglia di Azio.[6] Dopo Azio venne inviata in Gallia sotto il proconsole Marco Valerio Messalla Corvino (nel 28 a.C.),[7] e confluì nella legio XIV Gemina.

NoteModifica

  1. ^ AE 2003, 1791f.
  2. ^ Cesare, De bello Gallico, II, 2.
  3. ^ CIL V, 5854.
  4. ^ D.Caporusso & A.Ceresa Mori, C'era una volta Mediolanum, in Archeo attualità dal passato di settembre 2010, n.307, p.75.
  5. ^ Keppie, The making of the roman army, from Republic to Empire, pp.106 e 206; J.R.Gonzalez, Historia de las legiones romanas, p.186; Parker, Roman legions, p.62.
  6. ^ J.R.González, Historia de las legiones Romanas, p.720.
  7. ^ (DE) Emil Ritterling: Legio. In: Paulys Realencyclopädie der classischen Altertumswissenschaft (RE). vol. XII,2, Stuttgart 1925, Col. 1728..

BibliografiaModifica

Fonti primarie
Fonti storiografiche moderne
  • J.R.Gonzalez, Historia del las legiones romanas, Madrid 2003.
  • L.Keppie, The making of the roman army, Oklahoma 1998.

Collegamenti esterniModifica