Apri il menu principale

Le lentigo senilis sono macchie cutanee dovute alla disomogenea produzione ed accumulo di melanina; sono le classiche lesioni del photo-aging, dovute quindi sia all'invecchiamento che all'esposizione prolungata e protratta nel tempo al sole senza una adeguata protezione solare, che appaiono come chiazze scure isolate, di forma per rotondeggiante, localizzate nelle aree maggiormente esposte al sole, in particolare sulle mani, sul petto e sul viso. Sebbene definite senilis, cioè dell'età più avanzata, si riscontrano già a partire dei 35 anni di età per diventare più numerose con l'invecchiamento; rappresentano un fenomeno fisiologico ma irreversibile che possono essere eliminate in maniera efficace solo con l'utilizzo del laser.

La continua esposizione alle radiazioni solari con il tempo porta ad ispessimento dello strato corneo e all'accumulo di melanina. Le aree affette dalle lentigo senilis, in genere, presentano un'aumentata densità dei melanociti con elevato accumulo localizzato di melanina.

La prevenzione prevede una moderata e ragionevole esposizione al sole nonché l'utilizzo di creme con fattore di protezione.

Altri progettiModifica

  Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina