Apri il menu principale
Lettere italiane
StatoItalia
Genererivista letteraria
FondatoreVittore Branca, Giovanni Getto
Fondazione1949
Chiusuratuttora attiva
Tiraturatrimestrale
DirettoreCarlo Ossola, Carlo Delcorno
ISSN0024-1334 (WC · ACNP)
Sito web
 

Lettere italiane è un periodico trimestrale italiano, pubblicato dalla casa editrice Leo S. Olschki di Firenze, redatta negli istituti di letteratura italiana delle università di Padova e di Torino.

La rivista è nata nel 1949, fondata dagli studiosi Vittore Branca e Giovanni Getto, e si interessa specificamente di letteratura italiana, con ampie aperture sulla cultura europea.[1]

È diretta da Carlo Ossola e Carlo Delcorno. Della direzione dalla rivista fanno parte anche Gian Luigi Beccaria, Maria Luisa Doglio, Giorgio Ficara, Marc Fumaroli, Giulio Lepschy, Jean Starobinski, e Gilberto Pizzamiglio, al quale è affidata la redazione del periodico.[2]

La rivista è suddivisa in varie rubriche: "Articoli", "Note e rassegne", "Notizie di manoscritti", "Recensioni", "Notiziario", "I libri: «Lettere Italiane» tra le novità suggerisce", "Libri ricevuti".

La rivista, ai fini dell'abilitazione scientifica nazionale, è in fascia A per i settori: 10/B1; 10/E1; 10/F1; 10/F2; 10/F3.

NoteModifica

  1. ^ Mario Puppo, Manuale critico-bibliografico, Torino, SEI, 1981, p. 14.
  2. ^ Lettere Italiane

Collegamenti esterniModifica