Apri il menu principale
Tumulo di Leubingen
Grabhuegel Leubingen.jpg
Il tumulo
CiviltàCultura di Unetice
Utilizzosepolcrale
EpocaII millennio a.C.
Localizzazione
StatoGermania Germania
Scavi
Data scoperta1877
Mappa di localizzazione

Coordinate: 51°11′25.08″N 11°10′10.92″E / 51.1903°N 11.1697°E51.1903; 11.1697

Il tumulo di Leubingen è una tomba regale della prima età del bronzo della cultura di Leubingen (poi nota come cultura di Unetice), risalente al 1940 a.C. circa, che si trova vicino alle colline di Kyffhäuser, presso Leubingen, nello stato orientale tedesco della Turingia.

Si tratta della tomba di un membro dell'élite (un "principe"), come dimostrano i ricchi contenuti della camera sepolcrale, nonché la presenza del metallo nel corredo funerario.

Schizzo, sezione
Schizzo, pianta della camera sepolcrale

DescrizioneModifica

Questa tomba è costituita da una sepoltura a camera, che ha grosso modo l'aspetto di una capanna del tempo. Il tetto è fatto di pesanti travi di quercia e coperto da pietrame e da un tumulo di terra. Il tumulo ha un'altezza di 7 m e contiene una camera sepolcrale di 3,90 x 2,10 m con altezza massima di 1,7 m.

In posizione centrale giaceva il corpo di un uomo di circa 50 anni, sopra cui, all'altezza del bacino, si trova il corpo di una giovane donna che è stata apparentemente uccisa subito dopo la morte dell'uomo. Il ricco corredo comprende anelli, bracciali, una spirale in oro, un'ascia da battaglia in pietra, pugnali in bronzo, un'alabarda e ceramiche.

ScaviModifica

Il sito è stato portato alla luce nel 1877 dal professore d'arte ed archeologo Friedrich Klopfleisch (1831-1898). Durante la costruzione di una strada nel 2011, gli scavi hanno anche rivelato i resti di uno dei più grandi edifici della Germania preistorica, un'abitazione di 44 m x 10,50 m, o 470 metri quadrati di superficie, un tesoro di oggetti in bronzo e un cimitero di 44 agricoltori[1].

NoteModifica

  1. ^ Matthias Schulz, Archaeologists Puzzle Over Opulent Prehistoric Burial Find, Der Spiegel, 1º luglio 2011. URL consultato il 5 luglio 2011.

BibliografiaModifica

  • Arnold B. and D. Blair Gibson (eds.) 19962, Celtic Chiefdoms, Celtic State, the Evolution of Complex Social Systems in Prehistoric Europe, Cambridge University Press, 159pp.
  • Biel J. 1998. Der Keltenfürst von Hochdorf, Konrad Theiss Verlag, Stuttgart, 172pp.
  • Briard J. 1985. L'Âge du Bronze en Europe (2000-800 av. J. Chr.), Collection des Hespérides. Paris, Éditions Errance, 211pp.
  • Briard J. 1979. The Bronze Age in Barbarian Europe. From the Megaliths to the Celts, London, Boston and Henley, Routledge and Kegan Paul, 246pp.
  • Coles, J. M., and A. F. Harding. The Bronze Age in Europe: An Introduction to the Prehistory of Europe c. 2000–700 B.C. London: Methuen, 1979.
  • ——. European Societies in the Bronze Age. Cambridge, U.K.: Cambridge University Press, 2000.
  • ——. "The Emergence of the European World System in the Bronze Age: Divergence, Convergence, and Social Evolution during the First and Second Millennium B.C. in Europe." In Europe in the First Millennium B.C. Edited by Kristian Kristiansen and Jorgen Jensen, pp. 7–30. Sheffield Archaeological Monographs 6. Sheffield, U.K.: Collis, 1994.
  • Sherratt, A. G. "The Emergence of Élites: Earlier Bronze Age Europe, 2500–1300 B.C." In Prehistoric Europe: An Illustrated History. Edited by Barry Cunliffe, pp. 244–276. Oxford: Oxford University Press, 1998.
  • So⁄rensen, M. L. S. "Reading Dress: The Construction of Social Categories and Identities in Bronze Age Europe." Journal of European Archaeology 5, no. 1 (1997): 93–114.
  • Virchow, R. 1877. Schadeln aus einer Krypte in Leubingen im nordlichen Thiiringen. (Verb. der Berl. Ges. f. Anth., 1877, pp. 327–330.)

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Archeologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di archeologia