Apri il menu principale

BiografiaModifica

 
SS.Maddalena, Caterina e Toscana Chiesa di Santa Anastasia.
 
Maria con il bambino e un angelo, Museo delle Belle Arti, Budapest

Liberale apprese l'arte della miniatura da maestri ignoti nella sua città natale; il suo primo maestro di disegno fu probabilmente un monaco olivetano, Sebastiano da Rovigno, attivo in Santa Maria in Organo. Nel 1466 Liberale si spostò a Monte Oliveto Maggiore al seguito di Fra' Sebastiano, e in Toscana eseguì numerose miniature, alcune delle quali conservate nella Biblioteca Piccolomini di Siena. L'arte di Liberale esercitò un notevole influsso sull'opera dei pittori senesi Matteo di Giovanni e Francesco di Giorgio Martini. Dopo il suo ritorno a Verona, avvenuto all'incirca nel 1482, Liberale ebbe vari allievi, fra cui Giovan Francesco Caroto, che ne divenne l'erede.

Opere scelteModifica

MiniatureModifica

  • Giustizia in trono, Verona, Museo di Castelvecchio;
  • Adorazione dei Magi, Verona, Museo di Castelvecchio;
  • San Giovanni Battista, Verona, Museo di Castelvecchio.

Dipinti su tavolaModifica

AffreschiModifica

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN20475480 · ISNI (EN0000 0001 1604 978X · SBN IT\ICCU\RAVV\039259 · LCCN (ENn81129684 · GND (DE118728075 · ULAN (EN500006509 · NLA (EN36555899 · BAV ADV10267298 · CERL cnp00586625 · WorldCat Identities (ENn81-129684