Lingua nasi forati

lingua amerinda della famiglia linguistica delle lingue penuti del plateau
Nasi Forati
Niimiipuutímt
Parlato inStati Uniti Stati Uniti
RegioniIdaho Idaho
Oregon Oregon
Washington Washington
Locutori
Totale100 (1997 H. Aoki)[1]
Altre informazioni
TipoLingua polisintetica
Tassonomia
FilogenesiLingue penuti
 Lingue penuti del plateau
  Lingue sahaptin
Codici di classificazione
ISO 639-3nez (EN)
Linguist Listnez (EN)
Glottolognezp1238 (EN)

La Lingua nasi forati o nez-percé (in francese) o Nez Perce (in inglese) (endonimo: Niimiipuutímt o Nuumiipuutimt), è una lingua amerinda della famiglia linguistica delle Lingue penuti del plateau, ramo Sahaptin, parlata negli stati dell'Idaho, dell'Oregon e di Washington, degli Stati Uniti.

La lingua è minacciata: a parlarla fluentemente sono rimasti pochi anziani, dato che la maggior parte della popolazione ha avuto un fenomeno di deriva linguistica verso l'inglese[1].

DialettiModifica

Il nez-percé era diviso in due dialetti, che però sono mal documentati: Downriver Nez Perce e Upriver Nez Perce.

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • (EN) Aoki, Haruo, Nez Perce Grammar, University of California Publications in Linguistics, n. 62, Berkeley and Los Angeles, University Press of California, 1970 ISBN|0-520-09259-7

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di linguistica