Lobuli della ghiandola mammaria

I lobuli mammari o della ghiandola mammaria sono un insieme di lobuli che costituiscono le strutturi ghiandolari fondamentali che unite fra loro costituiscono un lobo. Essi sono immersi nel tessuto adiposo che compone la mammella. In ogni mammella vi sono circa 15-20 lobi. Da questi lobuli parte il latte materno che, attraverso i dotti lattiferi, giunge al capezzolo. Questa parte della mammella è soggetta al tumore al seno, in cui queste cellule vi è una moltiplicazione incontrollata che ne porta alla creazione di maligne. Nel tumore al seno, con cadenza più frequente partono proprio dai lobuli e dalla parete dei dotti lattiferi.[1] Questa parte della fisiologia mammaria è una prerogativa esclusiva femminile, perché non vi sono questi lobuli nell'uomo.[2]

Schema di un seno femminile; notare i lobuli mammari che vengono denominati semplicemente lobuli

NoteModifica

  1. ^ AIRC - Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, Tumore al seno « Tumori | AIRC, su AIRC. URL consultato il 29 ottobre 2017.
  2. ^ Wolf-Bernhard Schill, Frank H. Comhaire e Timothy B. Hargreave, Andrologia clinica, Springer Science & Business Media, 2 marzo 2011, ISBN 9788847014879. URL consultato il 29 ottobre 2017.
  Portale Anatomia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anatomia