Locomotiva DB 151

DB 151
Locomotiva elettrica
DB 151 091 (Parade).jpg
Locomotiva 151 091 in livrea originaria
Anni di costruzione 1972-1978
Anni di esercizio 1972-...
Quantità prodotta 170
Costruttore AEG, BBC, Henschel, Krauss-Maffei, Krupp, Siemens
Lunghezza 19.490 mm
Scartamento 1.435 mm
Massa in servizio 118 t
Rodiggio Co'Co'
Potenza oraria 6.288 kW
Potenza continuativa 5.982 kW
Velocità massima omologata 120 km/h
Alimentazione elettrica da linea aerea
15 kV ca, 16 2/3 Hz

La locomotiva 151 della Deutsche Bundesbahn, poi della Deutsche Bahn, è una serie di locomotive elettriche costruita a partire dal 1972 per il traino di convogli merci pesanti.

StoriaModifica

Alla fine degli anni sessanta del XX secolo, l'aumento della composizione dei treni merci sulla rete della Deutsche Bundesbahn stava rendendo obsolete le locomotive del gruppo 150, all'epoca ancora in costruzione. Pertanto la DB si rivolse alle industrie ferroviarie nazionali per concepire un nuovo modello di locomotiva, di maggiore potenza.

Nel 1972 venne consegnata la prima unità, numerata 151 001, costruita dalla Krupp con parte elettrica AEG, a cui seguirono altri 11 prototipi. Alla costruzione delle unità di serie parteciparono anche la Henschel e la Krauss-Maffei, e per la parte elettrica BBC e Siemens.

Le locomotive furono destinate al servizio merci pesante, ma anche al traino di convogli passeggeri sulle linee più acclivi, come la Frankenwaldbahn o le linee intorno a Stoccarda. Attualmente sono utilizzate dalle società di trasporto merci del gruppo Deutsche Bahn, e vengono utilizzate anche sulla rete austriaca delle ÖBB.

LivreeModifica

In origine, le prime unità del gruppo 151 rivestivano la livrea in verde triossido di dicromo (Chromoxidgrün), mentre le unità successive vennero consegnate nella nuova livrea in blu oceano e beige (Ozeanblau-Beige). Successivamente venne introdotta la livrea in rosso orientale (Orientrot), e infine quella in rosso trasporti (Verkehrsrot).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (DE) Sito amatoriale, su br151.de. URL consultato il 5 febbraio 2013 (archiviato dall'url originale il 18 aprile 2008).
  Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti