Logogramma

grafema indicante una parola, un morfema, una azione corrispondente al suo contenuto
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Ideogramma" rimanda qui. Se stai cercando il grafico usato in statistica, vedi Ideogramma (statistica).
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il gioco enigmistico, vedi Parole intrecciate.

Un logogramma (o logogràfo) è l'unità minima (grafema) di un sistema di scrittura logografico: ad ogni logogramma corrisponde un morfema o una parola.[1]

Una caratteristica dei logogrammi è che un singolo logogramma può essere usato in una pluralità di lingue per raffigurare parole con significati simili; ciò vale anche per gli alfabeti, ma il grado con cui possono condividere rappresentazioni identiche per parole con varie pronunce è molto più limitato.

Esempi di logogrammi sono le cifre arabe (1, 2, 3, 0 ecc.) oppure i segni @, $, §, ai quali ogni lingua associa un suono diverso, pur mantenendo inalterato il contenuto semantico. Esempi per poter disambiguare: il segnale stradale 'stop' è un logogramma perché contiene una parola assunta a designatore rigido; anche la freccia stradale è sempre un designatore rigido ma è ideogramma traducibile lessicalmente (direzione ds, ss, sopra, sotto, direzione continua o dritta); il segno sincretico della farmacia, sarebbe un pittogramma in quanto può includere aspetti simbolici attribuiti alla pericolositá delle sostanze e quindi contiene pseudo designatori rigidi come la croce (croisé urbana che assume una valenza sincretica nuovamente tra segno topologico e semema ideografico 'salvezza'), il colore verde della panacea e a volte il serpente che distingue l'ordine delle conoscenze, delle competenze e delle abilitazioni volte a praticare la funzione.

Ancora diffuso è l'uso meno corretto del termine "ideogramma" per indicare un segno che rappresenta un'idea: i linguisti tendono ad escludere l'opinione che un sistema di scrittura possa codificare direttamente le idee senza avere da tramite la lingua e quindi generalmente preferiscono scartare i termini "ideogramma" e "pittogramma", nonostante siano spesso comunemente usati.[2]

Nel caso del sistema di scrittura cinese, nello specifico si usa la locuzione caratteri cinesi o il vocabolo "sinogrammi", entrambi traduzione della parola cinese hanzi (漢字T, 汉字S, hànzìP), con cui si indica il sistema grafico in questione.

NoteModifica

  1. ^ Rogers, Hanry. 2005. Writing Systems. A Linguistic Approach. Blackwell: Oxford. 14-15
  2. ^ Coulmas, Florian. 1994. Typology of Writing Systems. Handbücher zur Sprach- und Kommunikationswissenschaft. Vol. 10.2. Walter de Gruyter: Berlin New York. 1380-1387.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 9405