Apri il menu principale

BiografiaModifica

Allievo di Camille Flers, fu influenzato dall'opera di Paul Chevandier de Valdrome. Accolto come membro dell'Accademia di San Luca di Roma, nel 1867 entrò nell'Académie française. Ebbe il ruolo di direttore dell'Académie de France à Rome, dal 1879 a 1884.

Si distinse come pittore di paesaggi, in particolare ripresi nei dintorni di Bercenay-en-Othe nel dipartimento dell'Aube, dove aveva fissato la sua dimora. In un lungo periodo, compreso fra il 1845 e il 1846, visse a Voreppe, nel dipartimento di Isère, in un convento dei domenicani di Chalais, di cui era diventato terziario.

Presentò nel 1845, al "Salon des Amis des Arts de Grenoble", opere eseguite durante il suo soggiorno nel dipartimento d'Isère. Nel 1863 fece un viaggio nelle campagne francesi, insieme agli amici Constant Troyon e Jules Dupré, appartenenti alla Scuola pittorica di Barbizon, alla ricerca di nuovi spunti per i paesaggi. Eugène Fromentin è stato un suo allievo.

Sposò una nipote di Antoine-François Bazin - uomo politico francese - da cui ebbe Augustin Cabat che fu magistrato e letterato. È stato sepolto a Parigi, nel Cimitero di Montparnasse.

 
Paesaggio nei dintorni di Parigi

EsposizioniModifica

OpereModifica

NoteModifica

  1. ^ Odile Wenger, Exposition Louis-Nicolas Cabat (1812-1893): toiles, dessins, eaux-fortes: mars 1955, Palais Lobkowitz, Wien, Wien, C. Ueberreuteur, 1955, SBN IT\ICCU\VEA\0206111.
  2. ^ Chantal Rouquet, Louis Cabat, 1812-1893: toiles, dessins, eaux-fortes: Musée des beaux-arts de Troyes, 11 juillet 1987 - 19 octobre 1987, Sainte-Savine, Covan, 1987, SBN IT\ICCU\LO1\0482086.
  3. ^ Cathy Muller, Invitation au paysage à travers l'œuvre de Louis Cabat, catalogue de l'exposition du musée des beaux-arts de Strasbourg, du 23 octobre au 15 novembre 1992, Strasbourg, s.e., 1992.
  4. ^ Donazione "Palizzi", 1898, vedi: Anna Caputi, Raffaello Causa, Raffaele Mormone (a cura di), La Galleria dell'Accademia di Belle Arti in Napoli, Napoli, Banco di Napoli, 1971, p. 102, SBN IT\ICCU\NAP\0178087.
  5. ^ Affluente del fiume Creuse.
  6. ^ Nel Dipartimento di Senna e Marna.

BibliografiaModifica

  • (FR) Bénézit, Dictionnaire critique et documentaire des peintres, sculpteurs, dessinateurs et graveurs de tous les temps et de tous les pays, Paris, Gründ, 1999, SBN IT\ICCU\VEA\0108356. Ad vocem

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN51958913 · ISNI (EN0000 0000 6658 226X · LCCN (ENnr90008004 · GND (DE117668001 · BNF (FRcb14879333h (data) · ULAN (EN500030953 · CERL cnp01386162 · WorldCat Identities (ENnr90-008004