Apri il menu principale

Luca Fonnesu

filosofo e docente italiano

Luca Fonnesu (Milano, 23 maggio 1960) è un filosofo e docente italiano.

È docente di filosofia morale presso l'Università degli studi di Pavia.

BiografiaModifica

Luca Fonnesu si è laureato in Filosofia a Firenze con Claudio Cesa nel 1984, dove ha poi conseguito il titolo di dottore di ricerca in Filosofia nel 1991. Prima di conseguire la laurea, nel semestre invernale 1982-83, è stato borsista della Fondazione Robert E. Schmidt di Heidelberg. Dal 1990 al 1992 è stato borsista del Deutscher Akademischer Austauschdienst svolgendo la sua attività di ricerca presso il Leibniz-Archiv di Hannover. Dal 1992 al 1994 è stato borsista ‘post-doc' presso il Dipartimento di Filosofia dell'Università di Firenze. Dal 1995 al 2000 è stato ricercatore in Filosofia politica presso la Scuola Superiore ‘S. Anna' di Pisa. Dal 2000 al 2007 è stato professore associato di Filosofia morale presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Pavia dove poi, dal 1º marzo del 2007, è diventato professore straordinario di Storia della filosofia. È inoltre socio dell'Associazione di cultura e politica "il Mulino", membro della Leibniz-Gesellschaft, della Fichte-Gesellschaft, della Società italiana di studi kantiani, della Hegel-Vereinigung, della Società italiana di filosofia analitica e del Comitato editoriale di "Studi settecenteschi". Il professor Fonnesu è inoltre il coordinatore del Corso di dottorato di ricerca in Filosofia con sede presso l'Università di Pavia, fa parte del Consiglio scientifico di "Verifiche" e del Comitato direttivo della "Rivista di filosofia".

Temi di ricercaModifica

I principali temi di ricerca dell'attività accademica del professor Fonnesu possono essere sostanzialmente ricondotti alla filosofia morale e alla filosofia classica tedesca. Per quanto concerne la filosofia classica tedesca tra Kant e Hegel si è concentrato sulle strutture concettuali, le fonti e la ricezione nella tradizione filosofica approfondendo inoltre la presenza dell'etica kantiana nel dibattito contemporaneo. Ha poi studiato il dibattito sulla teodicea nella tradizione filosofica, l'illuminismo europeo, la tradizione analitica e le altre tradizioni nell'etica contemporanea. In quest'ultimo ambito ha sviluppato in modo particolare la tematica del libero arbitrio e della responsabilità nella filosofia moderna e contemporanea. In generale è un esperto di storia dell'etica.

Opere e pubblicazioniModifica

  • Antropologia e idealismo. La destinazione dell'uomo nell'etica di Fichte, Roma-Bari, Laterza 1993.
  • Dovere, Scandicci, La Nuova Italia 1998.
  • Storia dell'etica contemporanea. Da Kant alla filosofia analitica, Roma, Carocci 2006.
  • Per una moralità concreta. Studi sulla filosofia classica tedesca, Bologna, Il Mulino 2010.
  • J. G. Fichte, Fondamento del diritto naturale secondo i principi della dottrina della scienza, edizione italiana a cura di L. Fonnesu, Roma-Bari, Laterza 1994.
  • Diritto naturale e filosofia classica tedesca, a cura di L. Fonnesu e B. Henry, Pisa, Pacini 2000.
  • La verità. Scienza, filosofia, società, a cura di S. Borutti e L. Fonnesu, Bologna, Il Mulino 2005.
  • Etica e mondo in Kant, a cura di L. Fonnesu, Bologna, il Mulino 2008.
  • Le ragioni della filosofia, a cura di L. Fonnesu e M. Vegetti, 3 voll., Firenze, Le Monnier 2008.
  • Diritto, lavoro e "Stände": il modello di società di J. G. Fichte, in "Materiali per una storia della cultura giuridica", 15 (1985), pp. 51-76.
  • Jean - Jacques Rousseau e la filosofia come "médecine du monde". A proposito di un libro recente, in "Intersezioni", 7 (1987), pp. 159-174.
  • Ragione pratica e ragione empirica pratica nel pensiero di Kant, in "Annali del dipartimento di filosofia dell'Università di Firenze", 4 (1988), pp. 67-86.
  • Max Weber e l'etica, in "Iride", 4-5 (1990), pp. 44-69.
  • Le edizioni kantiane e la riflessione "Sul senso interno", introduzione alla traduzione di un frammento kantiano; in "Studi kantiani”, 4 (1991), pp. 123-127. La traduzione è stata condotta in collaborazione con Claudio La Rocca: il testo tradotto di Kant è in "Studi kantiani", 4 (1991), pp. 128-133.
  • Sullo stato attuale degli studi fichtiani, in "Cultura e scuola", XXXII, 1993, n. 125, pp. 156-185.
  • La società concreta. Considerazioni su Fichte e Hegel, in J. L. Villacanas-F. Oncina Coves (ed.), J. G. Fichte: el dominio de la razòn (fascicolo monografico dedicato a Fichte di "Daimon. Revista de filosofia", 9, 1994), Murcia, pp. 231-248.
  • Der Optimismus und seine Kritiker im Zeitalter der Aufklärung, in "Studia leibnitiana", XXVI (1994), pp. 131-162.
  • Sul pensiero di Cesare Luporini, in "Giornale critico della filosofia italiana", 74 (1995), pp. 129-144.
  • Kant, Leibniz e la "Aufklärung": ottimismo e teodicea, in Kant e la filosofia della religione, a cura di N. Pirillo, Brescia, Morcelliana 1996, pp. 443-457.
  • Die Aufhebung des Staates bei Fichte, in “Fichte-Studien”, 11, 1997, pp. 85-977 (trad. it.: L'ideale dell'estinzione dello Stato in Fichte, in "Rivista di storia della filosofia", 51, 1996, pp. 257-269).
  • Sul concetto di ‘felicità' in Hegel, in Fede e sapere. La genesi del pensiero del giovane Hegel, a cura di R. Bonito Oliva e G. Cantillo, Milano, Guerini 1998, pp. 55-75.
  • Metamorphosen der Freiheit in Fichtes ‘Sittenlehre', in “Fichte-Studien”, 16, 1999, pp. 255-271 (trad. it.: Metamorfosi della libertà nel ‘Sistema di Etica' di Fichte, in “Giornale critico della filosofia italiana”, 76, 1997, pp. 30-46).
  • Sui doveri verso se stessi. A partire da Kant, in R. Rodriguez Aramayo - F. Oncina Coves (ed.), Etica y antropologia: un dilema kantiano, Granada, Editorial Comares 1999, pp. 125-142.
  • La libertà e la sua realizzazione nella filosofia pratica di Fichte, in G. Duso - G. Rametta (ed.), La libertà nella filosofia classica tedesca. Politica e filosofia tra Kant, Fichte, Schelling e Hegel, Milano, Angeli 2000, pp. 117-131.
  • Sulla 'seconda natura' in Fichte, in R. Bonito Oliva - G. Cantillo (ed.), Natura e cultura, Napoli, Guida 2000, pp. 105-121.
  • Entre Aufklärung et idéalisme: l'anthropologie de Fichte, in “Révue gérmanique internationale”, 18, 2002, pp. 133-147.
  • Giulio Preti e le tradizioni etiche, in P. Parrini – L. M. Scarantino (ed.), Il pensiero filosofico di Giulio Preti, Milano, Guerini 2004, pp. 253-270.
  • Errori dell'ontologia. Percorsi della metaetica tra Russell e Mackie, in L. Ceri – S. F. Magni, Le ragioni dell'etica, Pisa, ETS 2004, pp. 23-42.
  • Kants praktische Philosophie und die Verwirklichung der Moral, in H. Nagl-Docekal – R. Langthaler (ed.), Recht – Geschichte – Religion. Die Bedeutung Kants für die Gegenwart, Berlin, Akademie Verlag 2004, pp. 49-61.
  • Pflicht und Pflichtenlehre. Fichtes Auseinandersetzung mit der Aufklärung und mit Kant, C. De Pascale, E. Fuchs, M. Ivaldo, G. Zöller (eds.), Fichte und die Aufklärung, Hildesheim-New York, Olms 2004, pp. 133-146.
  • Rousseau tra filosofia e botanica. Una nota, in M. Ferrari (a cura di), I bambini di una volta. Problemi di metodo. Studi per Egle Becchi, Milano, Franco Angeli 2006, pp. 137-141.
  • The problem of theodicy, in K. Haakonssen (ed.), The Cambridge history of eighteenth century philosophy, Cambridge, Cambridge University Press 2006, pp. 749-778.
  • Presentazione, in R.M. Hare, Scegliere un'etica, Bologna, il Mulino 2006.
  • Presentazione, in P. Foot, La natura del bene, Bologna, il Mulino 2007.
  • Sulla morale kantiana, in C. La Rocca (ed.), Leggere Kant. Dimensioni della filosofia critica, Pisa, ETS 2007, pp. 117-138.
  • Presentazione, in P. Foot, Virtù e vizi, Bologna, il Mulino 2008, pp. VII-XVI.
  • Mandatos y consejos en la filosofìa practica moderna, in “Isegorìa”, 39, 2008, pp. 129-152.
  • Etica e concezione etica del mondo in Albert Schweitzer, in “Humanitas”, 64/2, 2009, pp. 280-302.
  • Punto di vista morale e moralità, in “Il ponte”, LXV, n. 11, 2009, pp. 123-134 (numero monografico: Cesare Luporini 1909-2009, a cura di Maria Moneti).
  • Historias de la conciencia en la filosofìa clásica alemana, in F. Oncina (a cura di), Palabras, conceptos, ideas. Estudios sobre historia conceptual, Barcelona, Herder 2010, pp. 361-383.
  • Comandi e consigli nella filosofia pratica moderna, in S. Bacin (a cura di), Etiche antiche, etiche moderne. Temi in discussione, Bologna, Il Mulino 2010, pp. 243-272.
  • Sulla filosofia pratica di Harry Frankfurt, in “Rivista di filosofia”, CI, 2010, pp. 415-434
  • Etica, in L'universo kantiano, a cura di S. Besoli, C. La Rocca e R. Martinelli, Macerata, Quodlibet 2010, pp. 147-187.
  • Kant e l'etica analitica, in Continenti filosofici. La filosofia analitica e le altre tradizioni, a cura di M. De Caro e S. Poggi, Roma, Carocci 2011, pp. 79-106.
  • Fichte critico di Kant. Moralità e religione nel ‘Saggio di una critica di ogni rivelazione', in Critica della ragione e forme dell'esperienza. Studi in onore di Massimo Barale, a cura di L. Amoroso, A. Ferrarin e C. La Rocca, Pisa, ETS Edizioni 2011, pp. 151-168.
  • Kant on moral certainty, in L. Cataldi Madonna – P. Rumore (hrsg.), Kant und die Aufklärung, Hildesheim-New York, Olms 2011, pp. 183-204.
  • What is ‘good'? Moral philosophy and analysis of language, in “Cahiers de lexicologie”, 9, 2011, pp. 151-166.
  • La felicità e il suo tramonto. Dall'illuminismo all'idealismo, in “Filosofia politica”, XXVII/1, 2013, pp. 11-26.

IN CORSO DI STAMPA

  • Voci: Ethik; Moralphilosophie; Gewissheit, moralische; Bildung, moralische; Billigung; Blutschuld; Brudermord; Reue; Synkretismus; Zyniker, Zynismus; Untersuchung über die Deutlichkeit 1764; in Kant-Lexikon, hrsg. von S. Bacin, G. Mohr, J. Stolzenberg und M. Willaschek, Berlin, de Gruyter, 3 voll..
  • Entwicklung und Erweiterung der praktischen Absicht, in Akten des XI. Internationalen Kant-Kongress, hrsg. von S. Bacin, A. Ferrarin, C. La Rocca und M. Ruffing, Berlin, de Gruyter.
  • Libertà e responsabilità: dall'utilitarismo classico al dibattito contemporaneo, in M. De Caro, M. Mori, E. Spinelli (eds.), Il libero arbitrio, Roma, Carocci
  • Genealogie della responsabilità, in Quando siamo responsabili? Neuroscienze, etica e diritto, a cura di M. De Caro, A. Lavazza e G. Sartori, Torino, Codice

Collegamenti esterniModifica