Luigi Stradella

pittore italiano

Luigi Stradella (Monza, 1929) è un pittore italiano.

Biografia e produzione pittoricaModifica

Nipote del pittore monzese Emilio Parma, studiò all'Accademia di Brera dove fu allievo di Aldo Carpi. Diplomatosi nel 1952, tenne la sua prima esposizione a Milano nel 1956, con presentazione di Aligi Sassu. Espose, oltre che a Milano, a Monza e Urbino[1].

Da uno stile ancora ottocentesco si avvicinò alla pittura informale data dalla «contaminazione del dato figurativo con l'impasto astrattizzante», dove il dato figurativo è coperto da una «cortina di colore chiaro […] ispirata alle nebbie lombarde». In seguito, sembrò voler recuperare nelle sue composizioni alcuni elementi strutturativi post-cubisti[2]. Infine, si diede alla rappresentazione di forme evanescenti e dai colori cangianti. Le sue ricerche tuttavia non denotarono mai assolutezza di scelte, a causa forse dell'incertezza circa la strada stilistica da percorrere[3].

NoteModifica

  1. ^ Luigi Stradella, su http://www.undo.net/. URL consultato il 31 maggio 2014.
  2. ^ Di Genova, pp. 190-191.
  3. ^ Di Genova, pp. 452-453.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN90133226 · ISNI (EN0000 0000 7866 7017 · SBN IT\ICCU\CFIV\033802 · LCCN (ENno2009050267 · GND (DE122742907 · WorldCat Identities (ENlccn-no2009050267