Apri il menu principale

Maestro della Misericordia

Opera eponima alla Galleria dell'Accademia
Altarolo portatile, Museo Pushkin

Il Maestro della Misericordia o Maestro della Madonna della Misericordia, fu un pittore fiorentino del Trecento italiano, attivo a Firenze tra il 1370 e il 1400.[1]

Storia e caratteristicheModifica

Il primo a dargli questo nome fu Richard Offner, dopo aver identificato una sua opera della Galleria dell'Accademia di Firenze, che rappresenta la Madonna della Misericordia.[2] Tuttavia altri studiosi, come Miklós Boskovits, sostengono che l'artista non sarebbe altri che il pittore Giovanni Gaddi.[3]

Le sue opere, di derivazione giottesca, mostrano la semplicità delle decorazioni (prevalentemente floreali) e una certa ieraticità delle figure.[1]

Opere attribuiteModifica

  • Madonna della Misericordia
  • Madonna col Bambino in trono tra i santi Giovanni Battista, Paolo, Pietro, Tommaso e angeli musicanti
  • Sant'Eligio nel laboratorio di oreficeria
  • Sant'Eligio davanti a re Clotario

NoteModifica

  1. ^ a b Museo Soumaya. México: Fundación Carlos Slim. 2015. p. 16.
  2. ^ Offner, Richard (1996). Critical and Historical Corpus of the Florentine Painting. Florencia: Giutti Gruppo Editoriale. p. 200.
  3. ^ Boskovits, Miklós (1975). Pittura fiorentina alla vigilia del rinascimento, 1370-1400. Firenze: Edam, pp. 215 e 366–372.

Altri progettiModifica

  Portale Arte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Arte