Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il maglio per conficcare pali, vedi Battipalo.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonima frazione, vedi Maglio (Goito).
Un maglio (foto del 2008)

Il maglio è un dispositivo meccanico per lavorazioni di fucinatura o stampaggio che deforma plasticamente un pezzo sotto l'azione di una pressione.

FunzionamentoModifica

 
Maglio idraulico Galperti, 1566 ca, usato per produrre utensili (agricoli o edili) in ferro. Museo nazionale della scienza e della tecnologia Leonardo da Vinci, Milano.

La pressione può essere sviluppata:

  • per semplice caduta della mazza (maglio a semplice effetto); in questo caso l'azione è esercitata molto rapidamente, ad impulso (come un urto, si parla infatti di "colpo" impresso)
  • per effetto combinato della forza peso e di un sistema idraulico (maglio a doppio effetto)
  • per solo sistema idraulico (maglio a contraccolpo, in cui la forza peso della mazza è in equilibrio con la forza peso dell'incudine sottostante)

Il pezzo da lavorare viene appoggiato sulla base chiamata incudine, dove riceve il colpo dalla mazza battente.

L'applicazione della forza data dal motore a vapore al maglio si deve a James Nasmyth nel 1839.

 
Il maglio allo Spazio MIL a Sesto San Giovanni.

MagliettoModifica

In massoneria il termine, mutato in maglietto, è utilizzato per indicare il martello che il Maestro Venerabile e i due Sorveglianti utilizzano durante le tornate di Loggia[1].

NoteModifica

  1. ^ Domenico V. Ripa Montesano, Vademecum di Loggia, Roma, Edizione Gran Loggia Phoenix, 2009, ISBN 978-88-905059-0-4.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàGND (DE4329581-2
  Portale Ingegneria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ingegneria