Maja Sikorowska

cantante polacca
Maja Sikorowska
NazionalitàPolonia Polonia
GenereFolk
Periodo di attività musicale2003 – in attività
EtichettaEMI Music Poland, Warner Music Poland, Wydawnictwo Jagiellonia SA
GruppiPod Budą (2003–10)
Album pubblicati5
Studio5
Sito ufficiale

Maja Sikorowska (Cracovia, 9 aprile 1980) è una cantante polacca.

BiografiaModifica

Diplomata in pianoforte, Maja Sikorowska è salita alla ribalta nel 2005 con la pubblicazione dell'album Kraków-Saloniki, che ha realizzato in collaborazione con il padre Andrzej Sikorowski. Il disco ha raggiunto la 29ª posizione della classifica polacca[1] ed è stato certificato disco d'oro dalla Związek Producentów Audio-Video con oltre 15 000 copie vendute a livello nazionale.[2]

Ha realizzato un secondo album insieme al padre, Śniegu cieniutki opłatek, nel 2006, e poi un terzo, Sprawa rodzinna, uscito nel 2010, che le ha regalato il suo miglior piazzamento nella classifica polacca con il suo debutto al 5º posto.[3] L'anno successivo ha cantato con il gruppo di world music Kroke sull'album Avra, che è arrivato 15º in classifica,[4] mentre nel 2016 ha realizzato il quarto disco con il padre, Okno na Planty, che si è fermato alla 25ª posizione.[5]

DiscografiaModifica

AlbumModifica

  • 2005 – Kraków-Saloniki (con Andrzej Sikorowski)
  • 2006 – Śniegu cieniutki opłatek (con Andrzej Sikorowski)
  • 2010 – Sprawa rodzinna (con Andrzej Sikorowski)
  • 2011 – Avra (con i Kroke)
  • 2016 – Okno na Planty (con Andrzej Sikorowski)

SingoliModifica

  • 2010 – Blondynka Blues (con Andrzej Sikorowski)

NoteModifica

  1. ^ (EN) Oficjalna lista sprzedaży - 28 November 2005, su olis.onyx.pl, OLiS. URL consultato l'11 giugno 2020.
  2. ^ (PL) złote płyty cd - archiwum - 2008, su bestsellery.zpav.pl, Związek Producentów Audio-Video. URL consultato l'11 giugno 2020.
  3. ^ (EN) Oficjalna lista sprzedaży - 08 February 2010, su olis.onyx.pl, OLiS. URL consultato l'11 giugno 2020.
  4. ^ (EN) Oficjalna lista sprzedaży - 21 March 2011, su olis.onyx.pl, OLiS. URL consultato l'11 giugno 2020.
  5. ^ (EN) Oficjalna lista sprzedaży - 27 October 2016, su olis.onyx.pl, OLiS. URL consultato l'11 giugno 2020.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN295396991 · ISNI (EN0000 0003 9988 1305 · LCCN (ENno2013006495 · WorldCat Identities (ENlccn-no2013006495