Marcello Clarich

professore ordinario di diritto amministrativo, avvocato cassazionista

Marcello Clarich (Casale Monferrato, 21 luglio 1957) è un docente e avvocato italiano, cassazionista, già presidente della Fondazione Monte dei Paschi di Siena.

BiografiaModifica

È professore ordinario di Diritto Amministrativo presso presso il Dipartimento di Giurisprudenza di "Sapienza" Università di Roma[1] dal 2018. In precedenza ha rivestito il medesimo ruolo, dal 1999 al 2018, presso il Dipartimento di Giurisprudenza della LUISS "Guido Carli" di Roma[2] e presso l'Università di Siena.

Si è laureato in Giurisprudenza (1980) a Pisa dove è stato allievo della Scuola superiore di studi universitari e di perfezionamento S. Anna, istituto presso il quale ha conseguito anche il diploma di perfezionamento (1983).

Ha conseguito il Master of Law presso la Harvard Law School, Cambridge, (Ma), Usa (1985). Ha conseguito il dottorato di ricerca in Legislazione e diritto bancario presso l'Università di Siena (1986). È stato borsista della Fondazione Von Humbodt a Francoforte sul Meno, Germania (1986) e research associate all’Istituto universitario europeo di Firenze (1986).[3]

Dal 2009 al 2012 ha fatto parte della Commissione istituita presso il Consiglio di Stato per la redazione del Codice del processo amministrativo.

Nel 2012 è stato Componente della Commissione di Studio istituita dal Presidente della Corte dei Conti per l'elaborazione di un progetto di riforma della Corte dei Conti[4].

Dal 2012 al 2014 è stato Commissario straordinario presso l'Istituto per il Credito Sportivo in Amministrazione Straordinaria nominato dalla Banca d'Italia.

Collabora (dal 1991) con il gruppo editoriale de Il Sole 24 Ore.

Dall'11 agosto 2014 succede ad Antonella Mansi alla presidenza della Fondazione Monte dei Paschi di Siena[5]. È rimasto presidente fino alla nomina del suo successore, Carlo Rossi, avvenuta il 20 aprile 2018.[6]

Dal 2018 è altresì membro del consiglio di amministrazione delle Scuole Universitarie Federate, la Scuola normale superiore, la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa e l'Istituto Universitario di Studi Superiori di Pavia.[7]

Pubblicazioni principaliModifica

  • Manuale di giustizia amministrativa, Bologna, Il Mulino, 2020;
  • Commentario al codice dei contratti pubblici (a cura di), Torino, Giappichelli, 2019;
  • Manuale di diritto amministrativo, Bologna, Il Mulino, 2013;
  • Autorità indipendenti. Bilancio e prospettive di un modello, Bologna, Il Mulino, 2005;
  • (con Andrea Pisaneschi) Le fondazioni bancarie: dalla holding creditizia all'ente non-profit, Bologna, Il Mulino, 2001;
  • il capitolo "La giustizia", in Sabino Cassese (a cura di), Trattato di diritto amministrativo. Diritto amministrativo generale, Milano, 2003, II ed.;
  • Termine del procedimento e potere amministrativo, Torino, Giappichelli, 1995;
  • Giudicato e potere amministrativo, Padova, Cedam, 1989;
  • Le Casse di Risparmio: verso – un nuovo modello, Bologna, Il Mulino, 1984.

NoteModifica

  1. ^ [1]
  2. ^ 1. Curriculum e pubblicazioni - Marcello Clarich - LUISS Guido Carli
  3. ^ Marcello Clarich - LUISS Guido Carli, su docenti.luiss.it. URL consultato il 2 dicembre 2018.
  4. ^ Copia archiviata (PDF), su corteconti.it. URL consultato il 18 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 29 agosto 2012).
  5. ^ Fondazione Mps, Marcello Clarich nominato presidente, Il Sole24Ore.
  6. ^ Carlo Rossi è il nuovo Presidente, su fondazionemps.it. URL consultato il 29 giugno 2018.
  7. ^ Consiglio di Amministrazione Federato | SNS, su www.sns.it. URL consultato il 2 dicembre 2018.
Controllo di autoritàVIAF (EN19748842 · ISNI (EN0000 0000 7326 5086 · SBN IT\ICCU\CFIV\053662 · LCCN (ENn84224687 · BNF (FRcb12329779r (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n84224687