Apri il menu principale

Martino Ferrabosco

architetto, scultore e incisore italiano

Martino Ferrabosco o Ferabosco (Capolago, ... – Roma, 3 agosto 1623) è stato un architetto e incisore italiano.

Di origine ticinese (Capolago, Lugano), fu attivo a Roma tra il secondo ed il terzo decennio del XVII secolo, dove iniziò come scalpellino, come tanti altri artisti con la stessa provenienza.

Indice

OpereModifica

Tra le sue opere, molte delle quali in collaborazione con Giovanni Vasanzio, si ricordano:

Fu "fontanaro" del Palazzo apostolico[1], sovrintendente alle fontane del Vaticano, del Borgo e del Quirinale e progettò alcune fontane con Vasanzio tra cui:

Fu anche incisore e la sua opera grafica più conosciuta sono le tavole per il Libro dell'Architettura della basilica di San Pietro in Vaticano, pubblicato nel 1620 Internet Archive e poi nel 1684 con commento di Giovan Battista Costaguti.

NoteModifica

  1. ^ Cesare D'Onofrio, Le fontane di Roma, 1986

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN95897195 · ULAN (EN500034859 · WorldCat Identities (EN95897195
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie