Apri il menu principale

Massimiliano Finazzer Flory

attore, commediografo e regista teatrale italiano

BiografiaModifica

Esordisce come attore teatrale con il progetto In viaggio con Virgilio (2005), il racconto dell'Eneide, e L'altro viaggio di Rainer Maria Rilke (2005), andato in scena per la prima volta al Piccolo Teatro Studio di Milano.

Ha ideato alcuni spettacoli imperniati sul rapporto tra letteratura, filosofia, arte e musica. Questa sua azione culturale – nella città di adozione, Milano – gli ha valso riconoscimenti quali il Premio Cenacolo, l'Ambrogino d'oro, il Paul Harris Fellow del Rotary International e la Rosa Camuna della Regione Lombardia.

A teatro ha messo in scena: Vita a credito, Lo specchio di Borges con musica di Astor Piazzolla e L'orecchio di Beethoven spettacolo-biografia incentrato sulla figura del compositore tedesco.

Nel luglio del 2010 ha debuttato al Festival dei Due Mondi di Spoleto con Il tempo di Gustav Mahler[1], dedicato al compositore boemo. Per i 150 anni dell'Unità d'Italia ha portato sulla scena internazionale I promessi sposi di Alessandro Manzoni[2]. Dal Lincoln Center di New York lo spettacolo è stato in tournée in tutto il mondo[3].

Per il suo spettacolo Pinocchio, storia di un burattino, rappresentato in tutte le principali città degli Stati Uniti, gli viene conferito il Premio Lions Pinocchio di Collodi 2013. Nell'agosto del 2014 gira il suo primo film interamente a New York, tra Manhattan e Brooklyn. Un lungometraggio dedicato alla storia del futurismo italiano riambientata negli USA, dal titolo: "Marinetti a New York".

La sua opera teatrale “Essere Leonardo da Vinci” ovvero la biografia di Leonardo; presentata in anteprima a Londra (2012) in occasione della mostra “Leonardo da Vinci. Painter at the court of Milan”; viene allestita durante il periodo di EXPO 2015 a Milano. Nel maggio 2016 al Teatro Farnese di Parma debutta la sua opera di teatro-musica Verdi legge Verdi su testi autentici del compositore italiano.

A 150 anni dalla morte di Charles Baudelaire, Finazzer Flory realizza il cortometraggio Parigi Baudelaire, passeggiata poetica.

Nel gennaio 2019 realizza e produce il lungometraggio Essere Leonardo da Vinci, in collaborazione con Rai Cinema e con il patrocinio del Comitato Nazionale per le celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci.

Già assessore alla Cultura del Comune di Milano tra il 2008 e il 2011, ha collaborato con il Corriere della Sera (dorso Veneto) e ha diretto due collane editoriali per San Paolo Edizioni e Skira Editore.

Si è avvicinato anche alla poesia scrivendo “Trittico sulla parola” che gli è valso nel 2008 il Premio nazionale Lorenzo Montano.

Viene premiato da Umberto Eco, pres. Comitato scientifico del premio medesimo come vincitore del Premio Speciale “Premio Cenacolo Editoria e Innovazione” indetto da Assolombarda, con la motivazione: un modello di eccellenza e di integrazione tra produzione culturale e strategie di comunicazione. La Fondazione Rotary del Rotary International gli attribuisce nel 2007 il Paul Harris Fellow in segno di apprezzamento e riconoscenza per il suo tangibile e significativo apporto nel promuovere una miglior comprensione reciproca e amichevoli relazioni fra i popoli di tutto il mondo.

Il 7 dicembre 2007 gli è stata conferita dalle autorità del Comune di Milano l'Ambrogino d'oro con la seguente motivazione: "in qualità di saggista, autore di teatro, editorialista e curatore di rassegne culturali ha fatto di Milano, in questi anni, il centro di una serie di eventi che coniugano partecipazione popolare e qualità di contenuto".

Vive e lavora dividendosi tra Milano e New York.

TeatrografiaModifica

  • Il mito e l'uomo, Il mito e la donna (2000-2001)
  • In viaggio con Virgilio (2005)
  • L'altro viaggio di Rainer Maria Rilke (2006)
  • Lo specchio di Borges (2007)
  • L'orecchio di Beethoven (2008)
  • Il tempo di Gustav Mahler (2010) con Quirino Principe al Cineteatro Italia di Macerata per lo Sferisterio Opera Festival
  • I promessi sposi (2011)
  • Pinocchio (2012)
  • Grande serata futurista (2013)
  • Essere Leonardo da Vinci (2014)
  • Verdi legge Verdi (2016)

FilmografiaModifica

RiconoscimentiModifica


NoteModifica

Collegamenti esterniModifica