Mataderos

Quartiere di Buenos Aires (Argentina)
Mataderos
Stemma ufficiale
Gauchos en la Feria de Mataderos.jpg
Gauchos alla fiera annuale di Mataderos.
StatoArgentina Argentina
CittàEscudo de la Ciudad de Buenos Aires.svg Buenos Aires
CircoscrizioneC9
Superficie7,6 km²
Abitanti64 932 ab.
Densità8 543,68 ab./km²
Mappa dei quartieri di

Coordinate: 34°40′S 58°30′W / 34.666667°S 58.5°W-34.666667; -58.5

Mataderos è un barrio della capitale argentina Buenos Aires.

GeografiaModifica

Mataderos è situato all'estremità sud-occidentale della città, presso il confine con la provincia di Buenos Aires. Confina a nord con Liniers e Villa Luro, a nord-est con Parque Avellaneda, a sud-est con Villa Lugano e a sud-ovest con il partido di La Matanza, in provincia di Buenos Aires.

StoriaModifica

Il 21 marzo 1900 fu inaugurato il grande mattatoio dei bovini che ha dato poi origine al toponimo[1]. Nel maggio dell'anno seguente furono aperti anche i macelli per i suini e gli ovini. Accanto a queste è lentamente sorto il quartiere abitato dagli stessi operai.

A causa della sua posizione al limite tra la città e la campagna, il quartiere costituì a lungo il punto di contatto tra queste due realtà, diventando in breve tempo un importante nodo commerciale rurale, oltre ad essere il principale ritrovo dei gauchos all'interno della città.

CulturaModifica

EventiModifica

Dal 1986 si svolge ogni domenica da aprile a dicembre una fiera tradizionale che propone ai visitatori un'esposizione di prodotti, cibi e oggetti della tradizione rurale argentina[2].

SportModifica

La principale società sportiva di Mataderos è il Nueva Chicago, la cui sezione calcistica vanta diverse partecipazioni nella massima serie argentina e disputa le sue partite interne presso lo stadio Nueva Chicago.

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (ES) Sito ufficiale, su barriada.com.ar. URL consultato il 10 settembre 2008 (archiviato dall'url originale l'8 luglio 2008).