Mattarello

frazione del comune italiano di Trento
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando lo strumento da cucina, vedi Matterello.
Mattarello
frazione
Mattarello – Veduta
Mattarello vista dall'alto della val di Gola
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Trentino-South Tyrol.svg Trentino-Alto Adige
ProvinciaTrentino CoA.svg Trento
ComuneTrento-Stemma.svg Trento
Territorio
Coordinate46°00′30.6″N 11°07′49.44″E / 46.0085°N 11.1304°E46.0085; 11.1304 (Mattarello)Coordinate: 46°00′30.6″N 11°07′49.44″E / 46.0085°N 11.1304°E46.0085; 11.1304 (Mattarello)
Altitudine200 m s.l.m.
Abitanti6 178[1] (a marzo 2019)
Altre informazioni
Cod. postale38123
Prefisso0461
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT022867
Cod. catastaleF056
Nome abitantiMatarei
PatronoSan Leonardo
Giorno festivoSanti Angeli (prima settimana di settembre)
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Mattarello
Mattarello

Mattarello è una frazione e la circoscrizione amministrativa numero 8 del comune di Trento.[2] Si trova a sette chilometri a sud della città[3] e ad ottobre 2017 aveva 6.226 abitanti.[4]

StoriaModifica

In passato era comune (codice 22867), ma è stato soppresso dal governo fascista, per la realizzazione del progetto de "La grande Trento".[5]

La parte più antica del paese appare suddivisa in due nuclei distinti: quello più a valle, raccolto nei pressi della chiesa e lungo l'antica via di collegamento Trento-Rovereto, e quello più a monte, che si concentra a sud del medievale Castello della Torre Franca.

Vicino al paese si trovano l'Aeroporto di Trento e il Museo dell'aeronautica, entrambi dedicati a Gianni Caproni. C'è anche una stazione della ferrovia del Brennero ora non più utilizzata.

Nel sobborgo si trova un importante centro universitario interdipartimentale in cui trova spazio il nuovo centro di biologia integrata: il Centre for Integrative Biology (Cibio);[6] in cui discipline scientifiche diverse, come l'informatica, la chimica, la matematica e l'ingegneria vengono utilizzate come strumenti di indagine di sistemi biologici complessi in supporto alla biologia ed alla biologia molecolare classica. In un altro dipartimento della stessa struttura è presente un laboratorio di neuroimmagine funzionale della facoltà di scienze cognitive dell'Università degli Studi di Trento[7] dotato di strumentazioni all'avanguardia, tra le quali un macchinario per la risonanza magnetica da 4 tesla.[8]

Per il 2009 sarebbe stata prevista la costruzione di una nuova base militare (comunemente chiamata "cittadella") in una zona di circa 30 ettari di campagna in località San Vincenzo[9] proprio in prossimità dell'aeroporto e della quale circa il 40% del progetto è sottoposto a segreto militare. La struttura avrebbe dovuto ospitare circa 1.600 soldati di professione, con un costo stimato in 400 milioni di euro interamente a carico della Provincia di Trento, caso unico in Italia. Si sarebbe trattato di uno dei più rilevanti investimenti dell'Esercito, nel quadro di un distretto industriale che vede la presenza di università, centri di ricerca pubblici e privati, e il progetto della TAV Verona-Monaco.[10] Il piano ha provocato le proteste dei residenti e il 10 marzo 2008 c'è stata una manifestazione alla quale hanno partecipato circa 350 persone.[11] Secondo la stampa locale[12][13], dopo un primo ridimensionamento del progetto ufficializzato nel 2012[14], l'anno seguente è arrivata la rinuncia definitiva al progetto da parte del Comune, che ha concesso ai proprietari la possibilità di riacquistare i rispettivi terreni agricoli.[15]

Mattarello costituisce anche un decanato dell'Arcidiocesi di Trento.[16]

Nei pressi del paese si trova il Complesso fortificato di Mattarello, una struttura austro-ungarica formata da tre fortificazioni: bassa, medio (in località Doss Ròcol) e alta (in località Zampetta) che serviva per la difesa di Trento durante la Grande Guerra che devenuta area da parco per la località.

Negli ultimi anni Mattarello ha visto un enorme sviluppo urbanistico e quasi ovunque sono state costruite case che hanno modificato profondamente il territorio.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Architetture religioseModifica

EconomiaModifica

ArtigianatoModifica

Per quanto riguarda l'artigianato, è importante la produzione di mobili e di oggetti in legno, impreziositi da pregevoli decorazioni artistiche raffiguranti temi tipici locali.[17]

SportModifica

CalcioModifica

La principale squadra di calcio è l'U.S. Mattarello Calcio A.S.D. che milita nel girone B trentino di 1ª Categoria.

PallavoloModifica

A Mattarello è presente la società Torrefranca, che nella stagione 2017-2018 partecipa al campionato regionale di serie C.

AssociazioniModifica

Nel paese sono presenti numerose associazioni che si occupano di diversi aspetti, sia interni al paese e quindi alla comunità, sia per il territorio nazionale, sia, in alcuni casi, internazionali.

AmministrazioneModifica

GemellaggiModifica

Mattarello è gemellata con:

Panorama di Mattarello alle pendici della Marzola (a sinistra) e della Vigolana (a destra). All'estrema destra, in lontananza, Castel Beseno

NoteModifica

  1. ^ Comune di Trento [1]
  2. ^ Circoscrizione n. 08 - Mattarello, su comune.trento.it
  3. ^ Stradario, Comune di Trento. URL consultato il 9 giugno 2010 (archiviato dall'url originale il 4 giugno 2008).
  4. ^ Movimento della popolazione per Circoscrizione (aggiornamento mensile), Comune di Trento. URL consultato il 30 dicembre 2017.
  5. ^ Elenco dei comuni soppressi (XLS), ISTAT. URL consultato il 31 marzo 2008.
  6. ^ Cibio, su portale.unitn.it. URL consultato il 25 giugno 2010 (archiviato dall'url originale il 22 ottobre 2010).
  7. ^ Francesca Menna, Scavare nella mente: A Trento Alfonso Caramazza, il neuropsicologo di Harvard, UNITN, novembre-dicembre 2004. URL consultato il 21 marzo 2008 (archiviato dall'url originale il 12 gennaio 2006).
  8. ^ Le neuroscienze nel XXI secolo: quali sfide e quali prospettive?, Le Scienze Web News, 2007. URL consultato il 21 marzo 2008 (archiviato dall'url originale il 4 dicembre 2011).
  9. ^ Mattarello, quartiere diviso sulle caserme[collegamento interrotto], Trentino, 4 febbraio 2008. URL consultato il 21 marzo 2008.
  10. ^ Grandi opere in Trentino - Articoli improbabili per un mondo inesistente, su sites.google.com. URL consultato il 7 agosto 2019 (archiviato il 7 agosto 2019).
  11. ^ Irene Viola, In 300 alla marcia contro le aree militari, l'Adige, 10 marzo 2008. URL consultato il 21 marzo 2008.
  12. ^ Mattarello, base militare Stato: rinuncia definitiva, su ladige.it, Trento, 2 ottobre 2013. URL consultato il 7 agosto 2019 (archiviato il 7 agosto 2019).
  13. ^ Ex Base di Mattarello, il comitato: "Ora non vogliamo speculazioni", su trentotoday.it, 13 ottobre 2013. URL consultato il 7 agosto 2019 (archiviato il 7 agosto 2019).
  14. ^ Ex base militare a Mattarello: i terreni potranno tornare ai proprietari, su trentotoday.it, 27 settembre 2012. URL consultato il 7 agosto 2019 (archiviato il 7 agosto 2019).
  15. ^ Ex base militare a Mattarello: i terreni potranno tornare ai proprietari, su trentotoday.it, 19 gennaio 2017.
  16. ^ Decanato di Mattarello, Arcidiocesi di Trento. URL consultato il 21 marzo 2008 (archiviato dall'url originale il 7 giugno 2007).
  17. ^ Atlante cartografico dell'artigianato, vol. 1, Roma, A.C.I., 1985, p. 15.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Trento: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Trento