Mattia della Robbia

monaco e scultore italiano
San Giuseppe, Spedale degli Innocenti, Firenze

Fra' Mattia della Robbia, nome in religione di Marco della Robbia il Giovane (Firenze, 6 aprile 1468[1]1534), è stato un monaco cristiano e scultore italiano, attivo durante il XVI secolo del Rinascimento toscano, uno dei membri della famiglia dei Della Robbia, uno dei figli[2] di Andrea e, come lui, specialista della terracotta invetriata, la terracotta smaltata policroma.

BiografiaModifica

Si formò con tutta probabilità all'interno della bottega paterna, ove fu attivo fin dall'adolescenza, lavorando soprattutto accanto al fratello Giovanni. Fu sostenitore del Savonarola e nel 1496 divenne frate domenicano con il nome di Fra' Mattia.[1]. Grazie ai rapporti con il cardinale Armellini, fu attivo a Roma e nelle Marche, soprattutto a Montecassiano e ad Arcevia.

OpereModifica

  • Maria e San Giuseppe, due sculture a tutto tondo, Spedale degli Innocenti, Firenze
  • Noli me tangere, bassorilievo di un timpano di portale, Villa La Quiete, Firenze
  • Incoronazione della Vergine tra Santi, Pala d'Altare (1527-1530), Chiesa di Santa Maria Assunta, Montecassiano.
  • Visitazione, Basilica di San Frediano a Lucca.
  • Crocifisso (v. 1520), per Santa Maria delle Grazie poi trasferito a San Medardo, Arcevia.
  • Pannello (1513) dell'altare della Vergine dei miracoli di Andrea, San Medardo, Arcevia.
  • Pala dell’Annunciazione, Santa Maria, Arcevia.
  • Santa Caterina d'Alessandria (v. 1524), San Medardo, Arcevia.
  • San Sebastiano (1510/1515 circa), museo dell'Ermitage, San Pietroburgo.

NoteModifica

  1. ^ a b Mattia della Robbia, in Dizionario biografico degli italiani, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.  
  2. ^ Allan Marquand

BibliografiaModifica

  • Allan Marquand, The Brothers of Giovanni della Robbia, fra Mattia, Luca, Girolamo, fra Ambrogio, edited and extended by Frank Jewett Mather.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN95736241 · GND (DE1122069065 · ULAN (EN500009044 · WorldCat Identities (EN95736241