Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonima serie televisiva, vedi Medicina generale (serie televisiva).

La Medicina Generale/Medicina di Famiglia è la branca specialistica della medicina che si occupa in modo specifico di medicina di comunità, cure primarie e gestione delle patologie sul territorio in ambiente extraospedaliero.[1]

In Italia i medici specialisti che esercitano la professione nell'ambito della disciplina della Medicina Generale/Medicina di Famiglia sono i medici di medicina generale (MMG),in inglese i General Practitioners o Family Medicine Physician

I medici di medicina generale sono figure da non confondere con il "medico generico", che identifica il laureato in medicina senza formazione post laurea, e con il "medico di base", figura professionale non più esistente e sostituita dal medico di medicina generale.

Medici al capezzale del principe Albert - W.L. Walton after Oakley, c. 1865

Il medico di medicina generale di assistenza primaria è il responsabile della cura globale del paziente. Non si occupa della cura della malattia del singolo organo o apparato bensì della cura olistica della persona all'interno della società in cui vive. Il medico segue il paziente in un lungo arco di tempo e si occupa di ogni aspetto della vita sanitaria della persona.

Negli ultimi 20 anni anche in Italia la medicina generale ha acquisito competenze e professionalità peculiari ed esclusive essendo centrata sulla cura territoriale, e non ospedaliera, con diversi approcci terapeutici alle diverse e numerose patologie che caratterizzano in modo particolare l'anziano e il grande anziano.

Il medico di medicina generale è specializzato nell'affrontare le patologie caratteristiche delle cure primarie sul territorio facendo una sintesi tra le varie necessità del paziente di tipo sanitario e sociale e coordinando sul territorio l'intera vita sanitaria dell'assistito.

In Italia solo i medici chirurghi in possesso di diploma di formazione specifico in medicina generale, che si consegue in seguito a specializzazione in medicina generale, possono esercitare la professione e possono definirsi "medici di medicina generale".

Secondo la definizione dell'associazione mondiale dei medici di medicina generale (WONCA 2011): "I medici di medicina generale/medici di famiglia sono medici specialisti formati ai principi della disciplina della medicina generale. Essi sono medici di fiducia del singolo individuo, principalmente responsabili dell’erogazione di cure integrate e continuative ad ogni singola persona che necessita di cure mediche indipendentemente dal sesso, dall’età e dal tipo di patologia. Essi curano gli individui nel contesto della loro famiglia, della loro comunità e cultura"

Indice

CompetenzeModifica

In Italia la disciplina della Medicina Generale è divisa in 4 sottospecializzazioni:

  • Assistenza Primaria: il medico prende il nome di medico di assistenza primaria un tempo conosciuto come medico di famiglia
  • Continuità Assistenziale: il medico prende il nome di medico di continuità assistenziale (ex guardia medica) ed opera negli orari non coperti dal medico di assistenza primaria
  • Emergenza Territoriale: il medico prende il nome di medico di emergenza territoriale ed è il medico che lavora sulle ambulanze 118
  • Medicina dei servizi territoriali: il medico si occupa dell'organizzazione dell'assistenza distrettuale presso le Asl di riferimento.

La disciplina scientifica della medicina generale si occupa:

  • della diagnosi e cura delle malattie acute di pertinenza della medicina generale (malattie internistiche che non richiedono ricovero ospedaliero prolungato)
  • della prevenzione mediante riconoscimento ed eliminazione dei fattori di rischio volta a prevenire lo sviluppo di una patologia (medicina d'iniziativa)
  • della gestione e della cura del paziente cronico con particolare riguardo al paziente anziano polipatologico e polifarmacologico
  • terapia del dolore e cure palliative
  • del rilascio di certificazioni di carattere medico-legale
  • di ricerca scientifica e didattica professionale
  • della responsabilità clinica globale del paziente in ambiente extraospedaliero mediante coordinamento delle varie figure mediche e socio sanitarie.

I medici specializzati in medicina generale devono possedere solide conoscenze di semeiotica, fisiopatologia e farmacologia per poter affrontare a 360° e sul lungo periodo le patologie del paziente che hanno in cura.

Le nuove conoscenze di fisiopatologia in medicina hanno portato al ruolo centrale del medico di medicina generale nell'ambito della gestione dei fattori di rischio, in modo particolare delle patologie cardiovascolari, respiratorie, oncologiche e degenerative. La "medicina di iniziativa", effettuata mediante programmi di screening e modificazione di errati stili di vita, è oggi di pertinenza della disciplina della medicina generale in collaborazione con le altre specialità mediche.

Accesso alla professioneModifica

L'accesso alla professione di medico di medicina generale è disciplinato dal Decreto Legislativo 17 agosto 1999, n. 368[2] e successive modificazioni

In Italia per diventare medico di medicina generale è necessario:

  • il possesso della laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia [LM-41] della durata di 6 anni
  • l'abilitazione all'esercizio della professione di medico-chirurgo e l'iscrizione all'ordine professionale dei medici-chirurghi nella provincia di residenza
  • il possesso del diploma di formazione specifica in medicina generale che si consegue con la specializzazione in medicina generale (CFSMG), il cui accesso è bandito ogni anno dalle regioni e della durata di 3 anni. Fanno eccezione i laureati in medicina e chirurgia prima del 31/12/1994 che non necessitano del diploma di formazione. Il diploma di formazione specifica in medicina generale è l'analogo del diploma di specializzazione nell'ambito della disciplina della medicina generale.
  • Per diventare medico di medicina generale di assistenza primaria è necessario essere inoltre titolari di convenzione per la medicina generale con il SSN mediante partecipazione ad appositi concorsi banditi dalle Regioni

NoteModifica

  1. ^ (EN) Italy - La Definizione Europea della Medicina Generale/ Medicina di Famiglia (Edition 2011) | Wonca Europe, su www.woncaeurope.org. URL consultato l'11 aprile 2018.
  2. ^ Dlgs 368/99, su www.camera.it. URL consultato l'11 aprile 2018.

Voci correlateModifica

Controllo di autoritàGND (DE4135788-7