Metropolitana di Toronto

mezzo di trasporto a Toronto, in Canada
Metropolitana di Toronto
Logo
MuseumSubwayStation.jpg
Un treno in transito nella stazione Museum
StatoCanada Canada
CittàToronto
Apertura30 marzo 1954
Ultima estensione17 dicembre 2017
GestoreToronto Transit Commission
Sito webwww.ttc.ca/
Caratteristiche
Numero linee4
Stazioni75
Lunghezza76,9 km
Materiale rotabileToronto Rocket, T-series, S-series
Statistiche 2017
Passeggeri giornalieri877 300[1]
Passeggeri annuali289 695 900

La metropolitana di Toronto è un sistema di trasporto rapido che serve la città di Toronto, Ontario, Canada. La rete è costituita da 3 linee di metropolitana pesante e 1 di metropolitana leggera sopraelevata.

StoriaModifica

La metropolitana di Toronto ha 68,3 km di lunghezza e un totale di 80 stazioni dislocate su quattro linee differenti. È stata la prima metropolitana in Canada, e fu inaugurata nel 1954.

CronologiaModifica

Data Tratta o stazione Linea
30 marzo 1954 Union - Eglinton  
28 febbraio 1963 Union - St. George  
26 febbraio 1966 Keele - Woodbine  
10 maggio 1968 Keele - Islington e Woodbine - Warden  
31 marzo 1973 Eglinton - York Mills  
29 marzo 1974 York Mills - Finch  
27 gennaio 1978 St. George - Wilson  
21 novembre 1980 Islington - Kipling e Warden - Kennedy  
22 marzo 1985 Kennedy - McCowan  
18 giugno 1987 North York Centre  
31 marzo 1996 Wilson - Sheppard West  
22 novembre 2002 Sheppard-Yonge - Don Mills  
17 dicembre 2017 Sheppard West - Vaughan Metropolitan Centre  

ReteModifica

Linea Percorso Inaugurazione Ultima estensione Lunghezza N. stazioni
  Yonge-University FinchVaughan Metro Centre 1954 2017 28,8 km 38
  Bloor-Danforth KiplingKennedy 1966 1980 26,2 km 31
  Scarborough KennedyMcCowan 1985 - 6,4 km 6
  Sheppard Sheppard-YongeDon Mills 2002 - 5,5 km 5
Totale: 76,9 km 75

LineeModifica

La Yonge-University-SpadinaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Linea Yonge-University.

La Yonge-University-Spadina, caratterizzata dal colore giallo, è stata la prima metropolitana ad essere aperta nella città di Toronto. La tratta della linea, Union subway station - Eglinton Station fu inaugurata il 30 marzo 1954.

Nel 1973 la linea fu prolungata fino alla York Mills Station, e l'anno successivo fino alla Finch Station. Un altro prolungamento della linea, fino alla Wilson Station, fu aperto nel 1978, mentre nel 1987 venne aperta la stazione North York Centre, tra le stazioni di Sheppard e Finch.

L'ultimo prolungamento della linea risale al 1996, quando la Yonge-University-Spadina fu prolungata fino a Downsview.

Oggi la Yonge-University-Spadina 32 stazioni per una lunghezza di 30,2 km.

La Bloor–DanforthModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Linea Bloor-Danforth.

La Scarborough RTModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Linea Scarborough RT.

La Scarborough RT, caratterizzata dal colore blu, è stata la terza linea metro ad essere aperta nella città di Toronto. Venne inaugurata il 22 marzo 1985.

Originariamente il progetto prevedeva la costruzione di una rete tramvia che collegasse il centro della città con la periferia. Il progetto, che era già in fase di costruzione, venne accantonato. Si decise quindi di optare per la costruzione di una nuova linea metro. Questo cambiamento del progetto è anche visibile presso alcune delle stazioni, come alla Kennedy Station, dove è possibile vedere sporgere le vecchie banchine sotto quelle costruite per adattarsi al nuovo progetto.

Attualmente la linea conta 6 stazioni per una lunghezza di 6,4 km.

La SheppardModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Linea Sheppard.

La Sheppard, caratterizzata dal colore viola, è la più recente linea ad essere stata aperta a Toronto. Inaugurata il 22 novembre 2002 conta 5 stazioni per una lunghezza di 5,5 km.

Il progetto è stato modificato più volte, fino a quando non si è deciso di approvare il progetto finale che ha portato alla costruzione della linea così come la si conosce oggi.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Public Transportation Ridership Report Fourth Quarter 2017 (PDF), su apta.com, American Public Transportation Association, 13 marzo 2018, p. 35. URL consultato il 27 aprile 2018 (archiviato dall'url originale il 27 marzo 2018).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica