Micropilo

In botanica, il micropilo o la micropila è un'apertura o orifizio che si trova nella porzione apicale degli ovuli o rudimenti seminali.[1]

Questo canaletto è delimitato da uno o due tegumenti dell'ovulo. In quest'ultimo caso, l'apertura limitata dal tegumento interno si denomina endostoma, l'apertura lasciata dal tegumento esteriore è detta esostoma[2] e il micropilo si dice biestomatico.[3]

Entrambe le aperture possono coincidere perfettamente o essere leggermente spostate. Nel secondo caso, quando si osserva l'ovulo longitudinalmente, il micropilo viene descritto come micropilo a zig-zag.[4][5]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Fig. 1. Seed anatomy and morphology of Ceratozamia mexicana. A...., su ResearchGate. URL consultato il 5 gennaio 2020.
  2. ^ eṡostòma in Vocabolario - Treccani [collegamento interrotto], su www.treccani.it. URL consultato il 5 gennaio 2020.
  3. ^ (EN) Micropyle definition/meaning, su Omnilexica. URL consultato il 5 gennaio 2020.
  4. ^ Font Quer, P., Diccionario de Botánica. 8ª reimpresión, Barcelona: Editorial Labor, S. A., 1982.
  5. ^ (ES) González, A.M., Flor, óvulo y placentación, Universidad Nacional del Nordeste. URL consultato il 20 de abril de 2009 (archiviato dall'url originale il 1 de marzo de 2009).

Collegamenti esterniModifica