Apri il menu principale
Figura Terra cotta da Shaanxi, periodo degli Han occidentali (206 a.C. – 9 d.C.)

I mingqi (cinese: 冥器T, 明器S, míngqìP), talvolta designati come "oggetti degli spiriti"[1] o "vasi per i fantasmi", sono oggetti funebri cinesi. Essi includevano utensili quotidiani, strumenti musicali, armi, armature e oggetti intimi come il berretto, il bastone e la stuoia di bambù.[2] I mingqi potevano includere anche figurine, rappresentazioni spirituali piuttosto che persone reali,[3] di soldati, domestici, musicisti, cavalieri di polo, case e cavalli.[4] L'uso estensivo di mingqi durante certi periodi può essere stato un tentativo di preservare l'immagine della proprietà rituale tagliando i costi, o può esprimere una nuova idea separando il regno dei morti da quello dei vivi.[5]

ScopoModifica

I mingqi servivano a fornire ai defunti le necessità e i conforti nell'aldilà. Si diceva che il po del defunto rimanesse nel regno della tomba mentre lo hun ascendeva al cielo. Per placare e rendere degno il po del defunto, i mingqi ritenuti rilevanti e amati dal defunto erano collocati nella sua tomba. Allo scopo di porre i mingqi nella tomba, gli uomini, secondo l'ideale confuciano, stavano armonizzando il cosmo creando un equilibrio per il conforto del defunto che era consolato anche in cielo.[6]

NoteModifica

  1. ^ Loewe, p. 266
  2. ^ Michael Loewe e Edward L. Shaughnessy, The Cambridge history of ancient China: from the origins of civilization to 221 B.C., Cambridge University Press, 1999, pp. 728–, ISBN 978-0-521-47030-8. URL consultato il 26 gennaio 2011.
  3. ^ Charles Higham, Encyclopedia of ancient Asian civilizations, Infobase Publishing, 2004, pp. 224–, ISBN 978-0-8160-4640-9. URL consultato il 26 gennaio 2011.
  4. ^ Rotary International, The Rotarian, Rotary International, gennaio 1994, pp. 23–, ISSN 0035-838X (WC · ACNP). URL consultato il 26 gennaio 2011.
  5. ^ Miriam T. Stark, Archaeology of Asia, Wiley-Blackwell, 2006, pp. 212–, ISBN 978-1-4051-0213-1. URL consultato il 26 gennaio 2011.
  6. ^ Heather Colburn Clydesdale, The Vibrant Role of Mingqi in Early Chinese Burials, su Heilbrunn Timeline of Art History, The Metropolitan Museum of Art. URL consultato l'8 agosto 2012.

Altri progettiModifica