Apri il menu principale

Mirage (Klaus Schulze)

album di Klaus Schulze del 1977
Mirage
ArtistaKlaus Schulze
Tipo albumStudio
Pubblicazioneaprile 1977
Durata58:11
Dischi1
Tracce2
GenereKrautrock
Musica elettronica
EtichettaIsland Records
NoteLe edizioni dell'album contenenti la traccia bonus durano 77 minuti e 50 secondi.
Klaus Schulze - cronologia
Album precedente
(1977)
Album successivo
(1977)

Mirage è un album in studio del compositore tedesco Klaus Schulze, pubblicato nell'aprile 1977.

Indice

Il discoModifica

Prima pubblicazione di Schulze composta interamente con apparecchiature elettroniche,[1] Mirage si distingue dai più vivaci Moondawn e Body Love per l'approccio meno "pop" e dal resto della sua discografia per essere uno dei suoi dischi più cupi. Le due suite di cui è composto, Velvet Voyage e Crystal Lake, presentano atmosfere più vicine a Brian Eno che a quelle dei Tangerine Dream dal momento che i ritmi sono ridotti all'osso e le percussioni sono del tutto assenti. È stato realizzato da Schulze in un momento familiare spiacevole, quando il fratello era in punto di morte.[2] Nel 2005 è stato rimasterizzato con l'aggiunta di una traccia bonus.

TracceModifica

Tutte le tracce sono state composte da Klaus Schulze.

  1. Velvet Voyage (1984, Aeronef, Eclipse, Exvasion, Lucid Interspace, Destination Void) – 28:16
  2. Crystal Lake (Xylotones, Cromewaves, Willowdreams, Liquid Mirrors, Springdance, A Bientôt) – 29:15
  3. In cosa crede chi non crede (bonus track) – 19:39

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica