Mirwais Hotak

eroe afgano

Mirwais Hotak (Kandahar, 16731715) è stato un eroe afgano, fondatore della dinastia Hotak che governò sulla Persia dal 1722 al 1736.

BiografiaModifica

Fu il capo del clan sunnita dei Ghilzai appartenente al gruppo etnico dei Pashtun e governatore della città di Kandahar. Nel 1709, uccise Gurgin Khan, governatore georgiano che dirigeva la provincia a nome dello scià di Persia. Mirwais sconfisse i persiani, che volevano convertire gli abitanti dell'Afghanistan dal sunnismo allo sciismo. In diverse battaglie uccise circa 30 000 soldati ed i loro comandanti oltre che i loro partigiani afgani[1]. Mirwais rimase al potere fino alla sua morte avvenuta nel 1715. Gli succedette suo fratello, Abdul Aziz Hotak, che venne poi ucciso dal figlio di Mirwais, Mahmud Hotak[2].

Nel 1722, Mahmud guidò l'esercito afgano contro la capitale della Persia, Esfahan, saccheggiò la città e si proclamò scià di Persia.

NoteModifica

  1. ^ Packard Humanities Institute - Persian Literature in Translation - Chapter IV: An Outline Of The History Of Persia During The Last Two Centuries (A.D. 1722-1922)...Link
  2. ^ Afghanland - Mirwais Khan Hotak...Link

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN314806929 · LCCN (ENn2004064502 · GND (DE143677268 · CERL cnp01282599 · WorldCat Identities (ENlccn-n2004064502
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie