Museo nazionale del Bahrein

Museo nazionale del Bahrein
Bahrain National Museum Exterior.jpg
Ubicazione
StatoBahrein Bahrein
LocalitàManama
Caratteristiche
TipoEtonologia, archeologia
Apertura1988
Sito web

Il Museo nazionale del Bahrein è un museo di Manama: inaugurato nel 1988, è il più grande nonché uno dei più antichi musei pubblici del Bahrein.

Storia e descrizioneModifica

Il complesso museale, inaugurato il 15 dicembre 1988[1], copre una superficie di 27 800 metri quadrati e si compone di due edifici, progettati dalla KHR Arkitekter della Danimarca. Possiede una collezione di reperti archeologici del Bahrein acquisiti nel 1988 e che coprono quasi cinquemila anni di storia della nazione: in particolare tre sale sono dedicate all'archeologia e all'antica civiltà di Dilmun, mentre altre due illustrano la cultura e lo stile di del periodo preindustriale del Bahrein.

Tra i reperti di maggior importanza la Durand Stone, una scultura in basalto nero risalente al periodo babilonese, un tumulo funerario, trasportato dal deserto e ricostruito nel museo, e una tavola che raffigurata l'Epopea di Gilgameš. Sono conservati inoltre manoscritti coranici, note su astronomia e documenti storici e lettere[1].

Nel 1993 è stata inaugurata una nuova sala incentrata sulla natura del Bahrein: sono presenti specie floreali e faunistiche del luogo.

Il museo è anche dotato di sala didattica, bookshop e caffetteria, oltre a uffici amministrativi, laboratori e depositi[1].

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) About Bahrain National Museum, su culture.gov.bh. URL consultato il 29 luglio 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN136196424 · ISNI (EN0000 0001 2164 6634 · BNF (FRcb124083226 (data) · WorldCat Identities (ENviaf-136196424