Apri il menu principale

NSU 8/40 PS

autovettura del 1925 prodotta dalla NSU
NSU 8/40 PS
NSU-8-40-1914.jpg
Descrizione generale
Costruttore Germania  NSU Motorenwerke
Tipo principale double-phaeton
Altre versioni limousine
Produzione dal 1925 al 1927
Sostituisce la NSU 8/24 PS
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 4105 mm
Larghezza 1550 mm
Passo 3150 mm
Massa 940 (solo telaio) kg
Altro
Stessa famiglia NSU 10/30 PS
NSU 13/40 PS
NSU 8/24 PS
Auto simili Stoewer D9V
Dürkopp P8A
Mercedes-Benz 8/38 PS

La 8/40 PS è un'autovettura di fascia alta prodotta tra il 1925 ed il 1927 dalla Casa automobilistica tedesca NSU.

Indice

Storia e profiloModifica

La 8/40 PS non fu altro che un'evoluzione del precedente modello 8/24 PS, con il quale condivise la quasi totalità della base meccanica.

CaratteristicheModifica

Rispetto al modello dal quale deriva, la 8/40 PS è caratterizzata da un telaio dal passo allungato, precisamente da 3,026 a 3,15 metri. Ma la meccanica telaistica (freni, sospensioni, ecc) rimase pressoché invariata e si ritrovarono quindi le stesse soluzioni del modello progenitore. Dove vennero invece concentrate le maggiori novità fu nel motore: esso rimase la stessa unità da 2.102 cm³ già montata nelle 8/24 PS del primo dopoguerra, ma ne vennero ridisegnate le camere di scoppio, ne venne elevato il rapporto di compressione, vennero montate nuove valvole maggiorate e vennero ottimizzati sia la fasatura della distribuzione che i condotti di aspirazione. Come risultato finale si ottenne unincremento di potenza da 32 a 36 CV. Il nuovo modello, denominato 8/40 PS, venne anche dotato di un serbatoio di maggiore capacità (65 litri) per sopperire alla maggior richiesta di carburante da parte del motore così configurato.

La 8/40 PS fu proposta in due varianti di carrozzeria, double-phaeton e limousine, rispettivamente commercializzate a 7.250 e 7.850 marchi.

Carriera commercialeModifica

A causa della sua breve carriera commerciale, la 8/40 PS non ebbe il tempo di usufruire di significativi aggiornamenti: il più consistente si ebbe nell'autunno del 1926, quando al Salone dell'automobile di Berlino venne presentata una 8/40 PS dotata di alcune migliorie al motore che permisero di innalzarne la potenza a 40 CV, cosicché la velocità massima salì da 100 a 110 km/h. Fu il miglioramento dell'efficienza del circuito di raffreddamento a suggerire ai tecnici NSU di procedere ai ritocchi al motore atti a migliorarne le prestazioni. Ma nel corso del 1927, la 8/40 PS fu tolta di produzione senza essere più sostituita da alcun altro modello. A quel punto la gamma NSU fu composta solo da modelli di fascia più bassa o più alta.

BibliografiaModifica

  Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili