Apri il menu principale
Rolls Royce Phantom III 1936 transparent.png

Il portale dell'automobile

" L’Automobile è femminile. Questa ha la grazia, la snellezza, la velocità di una seduttrice; ha inoltre una virtù ignota alle donne: la perfetta obbedienza. Ma, per contro, della donna ha la disinvolta levità nel superare ogni scabrezza"

Collabora a Wikiquote   Gabriele D'Annunzio, nel 1926, in risposta a Giovanni Agnelli che lo aveva interpellato riguardo al genere da atribuire al termine "automobile"

PortaleProgettoLa catena di montaggioCategorieImmagini

 
 
Lamborghini Murcielago modificaL'automobile
Il Carro di Cugnot nella versione del 1771
L'autovettura o automobile, comunemente chiamata con la forma contratta auto o popolarmente macchina, è un autoveicolo progettato e costruito per il trasporto privato di persone. Una parte rilevante della sua struttura o carrozzeria, di conseguenza, è occupata dall’abitacolo, all’interno del quale sono installati dei sedili.

Dopo i progetti rinascimentali e il prototipo settecentesco di Cugnot basato sul vapore, l'automobile, come mezzo di trasporto valido e alternativo alla trazione animale, si affermò nell'Ottocento. Per la sua propulsione furono utilizzati numerosi e diversi motori con vari sistemi di alimentazione finché, dopo la prima guerra mondiale, il motore endotermico e la benzina si imposero dovunque su tutti gli altri. Anche esteticamente l'automobile si sviluppò dai primi carri e carrozze direttamente derivati dai veicoli trainati dai cavalli, verso forme sempre più autonome, tendenti da un lato a sfruttare le caratteristiche aerodinamiche del mezzo e dall'altro a fornire sempre maggior comfort ai passeggeri. Nel corso del Novecento, i continui miglioramenti tecnici della componente motoristica e le altre innovazioni (gli pneumatici in particolare) non hanno comunque impedito l'elaborazione di progetti innovativi per i motori e per i sistemi d'alimentazione.

…continua a leggere
 
 
Lamborghini Murcielago modificaIl portale

Il Portale Automobili ha lo scopo di fornire uno strumento per la navigazione delle voci riguardanti questo argomento che sono presenti su Wikipedia in italiano.

Wikipedia, grazie ai collegamenti ipertestuali ed alla classificazione delle voci presenti tramite categorie specifiche, consente un'esplorazione efficace dell’argomento scelto, partendo sia da una voce specifica, che da una categoria di interesse.

Il settore automobilistico può essere esplorato, per quanto riguarda gli aspetti produttivi, conoscendo le case automobilistiche, sia attive che del passato, oppure utilizzando il metodo per nazionalità. I vari modelli di automobile sono facilmente disponibili grazie alla ricerca attraverso il raggruppamento per marca, oppure tramite quello per nazionalità.

Il portale è organizzato in finestre che sono collegate ad un dato argomento, il quale è associato ad una o più categorie. All'interno dei box sono presenti dei riassunti di voci presenti su Wikipedia che si alternano.

Invece per discussioni generali, richieste o proposte sulle voci di Wikipedia riguardanti le automobili, vieni a parlarne al bar del progetto automobili.

 
 
Chequered flag.png Cerchi le gare ?
Se sei interessato alle competizioni automobilistiche, vai al portale specifico
 
 
Ferrari steering wheel icon.png Cerchi le Ferrari ?
Se sei interessato alla casa automobilistica di Maranello, vai al portale dedicato
 
 
Lamborghini Murcielago modificaL'immagine in evidenza
 
 
Lamborghini Murcielago modificaLa voce in evidenza
Morris Mini-Minor 1959 (621 AOK).jpg
La prima generazione della Mini è stata prodotta dal 1959 al 2000, sotto l'egida iniziale della British Motor Corporation; il modello è stato anche realizzato e venduto su licenza nel mondo da varie altre case automobilistiche.

A metà degli anni cinquanta la neonata BMC aveva l'esigenza, alla luce della Crisi del Canale di Suez del 1956 che aveva portato aumenti sensibili nei prezzi dei carburanti, di realizzare una vettura da città, piccola ed economica, ma in grado di trasportare almeno 4 persone. Leonard Lord, timoniere della BMC, affidò il compito all'ingegnere d'origine greca Alec Issigonis. La vetturetta debuttò il 26 agosto del 1959, con i marchi Austin e Morris. Sia l'Austin Seven che la Morris Mini Minor (questi i nomi commerciali) erano disponibili negli allestimenti standard e De Luxe. La Mini s'affermò piuttosto lentamente, per via dell'originalità estetica e di qualche problema qualitativo iniziale. Pian piano divenne però uno straordinario successo e il pubblico ne apprezzò anche altre doti sorprendenti: la straordinaria agilità e l'eccezionale tenuta di strada.

Leggi la voce
 
 
Lamborghini Murcielago modificaI modelli d'automobile contemporanei
1989lanciathemav6 rf34 465x269.jpg
La Lancia Thema è stata l'ammiraglia simbolo degli anni ottanta della casa automobilistica Lancia, presentata nel novembre 1984 al Salone dell'automobile di Torino. Si trattava di una berlina dallo stile classico e moderno al tempo stesso, caratterizzato da grande semplicità ed eleganza; la linea, opera dello studio di Giorgetto Giugiaro, era piuttosto tradizionale onde evitare l'insuccesso causato dall'eccessiva originalità della Lancia Gamma. La carrozzeria era la classica 3 volumi, con le 3 parti equilibratissime fra loro, frontale e coda imponenti ma sportivi, come si addiceva al segmento, ottima abitabilità e qualità delle finiture, un particolare che piacque molto erano i finestrini a filo con la carrozzeria bordati da una cornice cromata.
Leggi la voce
Gtk-go-forward-ltr.svg vedi altre voci sui modelli di automobile, raggruppate per marca

 
 
Lamborghini Murcielago modificaLe case automobilistiche attive
Dacia Logo new.jpg
La Dacia è un'azienda rumena produttrice di autoveicoli. L'azienda esporta i propri autoveicoli nell'Europa dell'est, in Africa e in alcuni paesi asiatici. Inoltre, a seguito dell'acquisto da parte della Renault, i modelli Logan, Sandero e Duster sono commercializzati anche in alcuni paesi dell'Europa occidentale, tramite la rete Renault, pur mantenendo il marchio Dacia. Prende il nome dall'antico regno omonimo. L'azienda detiene circa il 28% del mercato automobilistico in Romania nel 2008. La Dacia nacque per volere del regime comunista rumeno. Per ridurre i tempi necessari a progettare e costruire in serie un'automobile, le autorità considerarono necessario produrre una vettura con licenza da un produttore straniero. Tale vettura doveva avere una cilindrata compresa tra 1000 e 1300 cm³ per una produzione annua stimata in 40.000/50.000 unità. Parteciparono al concorso Renault con la Renault 10, Peugeot (Peugeot 204), Fiat (Fiat 1100), Alfa Romeo (Alfa Giulia 1300) e Austin (Austin Seven). Dopo la visita del Presidente Charles De Gaulle in Romania nel 1966 si decise per la Renault. A causa di motivi tecnici, il nuovo modello Renault, la Renault 12 sarebbe entrato in produzione solo nel 1969 e l'inizio della produzione doveva avvenire negli stabilimenti francesi, si decise così di assemblare in Romania la vecchia Renault 8 in attesa del nuovo modello. Nacque così a Mioveni, vicino a Piteşti la Uzina de Autoturisme Mioveni (Fabbrica di Automobili Mioveni), autorizzata a produrre autovetture sotto licenza Renault con marchio Dacia.
Leggi la voce
Gtk-go-forward-ltr.svg vedi altre voci sulle case automobilistiche

 
 
Lamborghini Murcielago modificaI designer automobilistici

Sergio Scaglietti (Modena, 9 gennaio 1920Modena, 20 novembre 2011) è stato un designer italiano attivo nell'automotive design. Sergio Scaglietti si appassionò alla creazione di auto fin da bambino. Ad otto anni già si divertiva a creare macchinine da corsa utilizzando creta e fili di ferro. Nel 1933, a tredici anni, dopo la morte del padre trovò subito lavoro presso un carrozziere. Sei anni più tardi, nel 1939, avvenne l'incontro con Enzo Ferrari, a cui Scaglietti sarà legato da un profondo rapporto professionale, ma soprattutto di amicizia, per tutta la vita. Il Drake, allora titolare della Scuderia Ferrari dell'Alfa Romeo, capitò per caso nel cortile dell'officina dove lavorava Scaglietti, che all'epoca era un semplice martellatore lattoniere addetto alla riparazione dei parafanghi delle auto da corsa; qui Ferrari notò un'Alfa 12 cilindri riparata e modificata da Scaglietti, con vari cambiamenti a parafanghi e fanali, che avevano dato alla vettura una linea aerodinamica e futuristica. Ferrari ne restò incuriosito ed affascinato, e così iniziò a mandare da Scaglietti tutti i piloti e clienti che necessitavano di riparazioni per le loro auto, i quali non fecero altro che confermare la bontà dei suoi lavori.

Leggi la voce
Gtk-go-forward-ltr.svg vedi altre voci sui designer automobilistici

 
 
Lamborghini Murcielago modificaI componenti
Haupt und Nebenpleuel BMW 132.jpg
La biella è un elemento meccanico di collegamento tra altri due membri cinematici di un meccanismo, dotato di moto rotatorio e traslatorio. Una sua tipica applicazione è nel meccanismo biella-manovella, ovvero nel meccanismo che generalmente permette di trasformare un moto rettilineo alterno in un moto rotatorio continuo o viceversa. La biella trova applicazione in un vasto campo di costruzioni. Fu un componente essenziale della trasmissione delle locomotive a vapore e di vari tipi di antiche locomotive elettriche e termiche, nelle quali era adoperata come biella motrice (quando usata per trasmettere il moto rotatorio del motore alla ruota) e biella di accoppiamento (quando usata per collegare insieme un gruppo di ruote rendendole tutte motrici). In un motore, la biella, in corrispondenza delle sue estremità, è collegata al pistone ed alla manovella dell'albero motore, permettendo il suo ruotare rispetto al pistone ed alla manovella, così che la sua posizione angolare possa variare allo scorrere del pistone e al ruotare della manovella
Leggi la voce
Gtk-go-forward-ltr.svg vedi altre voci sulle parti di veicoli

Gtk-go-forward-ltr.svg vedi altre voci sui componenti meccanici

Gtk-go-forward-ltr.svg vedi altre voci sulle parti dei motori

 
 
Lamborghini Murcielago modificaI tipi di automobile
Honda CR V.jpg
Una crossover SUV (anche chiamata CUV acronimo di Crossover Utility Vehicle) o XUV è un'automobile tradizionale (quasi sempre con carrozzeria station wagon ma anche berlina 2 volumi) che presenta caratteristiche, perlopiù estetiche, di uno Sport Utility Vehicle. Il termine crossover deriva dalla struttura anglofona cross over, che significa accavallare. Una delle prime case automobilistiche che applicarono questo termine ad una propria automobile fu la Lexus per definire la natura non ben definita della propria Lexus RX mettendo quindi in evidenza che si trattava di una vettura a cavallo fra una station wagon e un fuoristrada e quindi difficilmente inseribile in un segmento ben preciso. La prima che può essere inserita in questa classe di veicoli fu la AMC Eagle che debuttò nel 1980. La Eagle combinò le funzioni di fuoristrada della Jeep 4×4 con il pianale e la carrozzeria della AMC Concord, una tradizionale berlina 3 volumi di medie dimensioni. In verità il termine Crossover SUV alla Eagle è stato applicato retroattivamente, com'è successo anche alla Honda CR-V, primo esempio di crossover SUV nel mercato europeo.
Leggi la voce
Gtk-go-forward-ltr.svg vedi altre voci sui tipi di automobile

 
 
Lamborghini Murcielago modificaLe categorie di riferimento
 
 
Lamborghini Murcielago modificaLo sapevi che…
1948 Tucker Sedan at the Blackhawk Museum.jpg
La Tucker Torpedo è stata un'automobile progettata nel 1947 da Preston Tucker e prodotta a Chicago nel 1948 in soli 51 esemplari prima del fallimento della Tucker Corporation. Nell'aspetto estetico la vettura si presentava con caratteristiche molto avanzate, in particolare nel design aerodinamico, con un eccellente Cx di 0,27 e con innovative soluzioni dedicate al comfort e soprattutto alla sicurezza. Per ottenere una buona aerodinamica la vettura era alta solo 1524 mm (60") ma per facilitare l'accesso le portiere avevano l'apertura che continuava fino al tetto, soluzione ripresa solo molto più tardi da altri costruttori. Al posto di guida presentava una plancia con tutti i comandi raccolti intorno al volante ed il cruscotto aveva un'abbondante profilo imbottito che continuava lungo le porte. L'ampio parabrezza in due parti era eiettabile in caso di incidente ed erano previste le cinture di sicurezza. Nella carrozzeria erano incorporati ben tre rollbar a protezione dell'abitacolo e il piantone dello sterzo era di tipo collassabile. Caratteristico era il faro centrale girevole collegato allo sterzo per illuminare la strada in curva.
Leggi la voce
 
 
Lamborghini Murcielago modificaLa biografia in evidenza
Nicola Romeo.jpg
Nicola Romeo (Sant’Antimo, 28 aprile 1876Magreglio, 15 agosto 1938) è stato un imprenditore italiano, senatore nella XXVIII legislatura del Regno d'Italia e proprietario dell'ALFA, che a partire dalla sua entrata in azienda, divenne Alfa Romeo. Nicola Romeo nacque a Sant'Antimo (Napoli) da Maurizio e Consiglia Taglialatela, in una famiglia lucana originaria di Montalbano Jonico; le modeste condizioni della famiglia lo costrinsero a recarsi a piedi dal suo paese natale all'istituto tecnico che frequentava a Napoli e a dare ripetizioni per mantenersi agli studi. Negli studi superiori ebbe modo di avvicinarsi e di raggiungere grande dimestichezza con le discipline matematiche anche grazie al padre, maestro elementare, che lo indirizzò sapientemente negli studi. Conseguita nel 1899 la laurea in ingegneria presso il politecnico di Napoli (oggi facoltà di ingegneria dell'Università degli Studi di Napoli Federico II), a soli 23 anni, si trasferì a Liegi, in Belgio, dove si laureò in ingegneria elettrotecnica. Dopo diversi tentativi di trovare lavoro presso varie società europee gli venne offerto un posto di capostazione a Tivoli presso Roma, ma Romeo rifiutò.
Leggi la voce
Gtk-go-forward-ltr.svg vedi altre voci sulle personalità legate al mondo dei trasporti

 
 
Lamborghini Murcielago modificaI modelli d'automobile d'epoca
Aprilia prima versione.JPG
La Lancia Aprilia è un'automobile prodotta dalla casa torinese Lancia dal 1937 al 1949. Le vendite dell'Augusta procedevano a gonfie vele coprendo nel 1934, 1935 e 1936 quasi l'85% della produzione e del fatturato aziendale, e Vincenzo Lancia ritrovava nel piccolo modello su scala nazionale i fasti ed i riconoscimenti che su scala internazionale erano stati tributati alla Lambda, (e d'altra parte la crisi del '29 aveva obbligato tutti i produttori più avveduti ad una rapida riconversione verso vetture leggere e di piccola cilindrata pena la chiusura). Ma anche nel pieno del successo delle vendite, i pensieri di Vincenzo Lancia si rivolsero ad una macchina ancora più rivoluzionaria, un prodotto anticonvenzionale che avrebbe potuto lasciare il segno. In sostanza si trattava di completare il rivoluzionario progetto Augusta, quello della prima scocca autoportante su vettura chiusa prodotta al mondo, con quello che in quel progetto non si poteva fare in quanto i tempi non erano maturi (1931/1932) e cioè l'aerodinamica, le camere di scoppio emisferiche (motore ad alto rendimento termodinamico) e le 4 ruote indipendenti, tutti perfezionamenti radicali che per la prima volta apparivano su una Lancia.
Leggi la voce
Gtk-go-forward-ltr.svg vedi altre voci sui modelli di automobile, raggruppate per nazionalità

 
 
Lamborghini Murcielago modificaLe case automobilistiche del passato
'57 Morris Minor Coupe (Hudson).JPG
La Morris Motor Company è stata una casa automobilistica britannica fondata nel 1910 ed attiva fino al 1952. Il marchio fu utilizzato fino al 1984. La compagnia fu avviata da William Morris a Cowley, vicino a Oxford, in Inghilterra. Sebbene passata di proprietà nel 1952 alla BMC e successivamente acquistata dalla British Leyland nel 1967, la denominazione Morris fu utilizzata come marchio automobilistico fino al 1984, quando fu soppresso poiché il gruppo proprietario decise di concentrare gli sforzi sul più popolare marchio Austin. In seguito la proprietà del nome Morris passò al gruppo Rover (1986), alla BAe (1988), alla BMW (1994), alla NAC (2000) ed infine alla SAIC (2007). La Morris Motor Company iniziò la sua attività nel 1910 quando William Morris, costruttore di biciclette, focalizzò la propria attenzione sulla fabbricazione di automobili e iniziò a progettare una nuova autovettura leggera. Il primo sito produttivo fu aperto nel 1913 all’interno di locali in precedenza occupati dall'Oxford Military College di Cowley, in Inghilterra, ed il modello iniziale costruito dalla neonata compagnia fu la due posti Oxford.
Leggi la voce
Gtk-go-forward-ltr.svg vedi altre voci sulle case automobilistiche del passato

 
 
Lamborghini Murcielago modificaI portali di Wikipedia collegati
 
 
Lamborghini Murcielago modificaIl progetto automobili
È attivo il progetto automobili, dove potete trovare tutte le informazioni sulle iniziative in corso, sulle ultime voci inserite e sulle indicazioni utili per la compilazione delle voci relative alle automobili.