Portale:Automobili

Il portale dell'automobile

" L’Automobile è femminile. Questa ha la grazia, la snellezza, la velocità di una seduttrice; ha inoltre una virtù ignota alle donne: la perfetta obbedienza. Ma, per contro, della donna ha la disinvolta levità nel superare ogni scabrezza"

Collabora a Wikiquote   Gabriele D'Annunzio, nel 1926, in risposta a Giovanni Agnelli che lo aveva interpellato riguardo al genere da attribuire al termine "automobile"

PortaleProgettoLa catena di montaggioCategorieImmagini

 
 
Lamborghini Murcielago modificaL'automobile
Il Carro di Cugnot nella versione del 1771
L'autovettura o automobile, comunemente chiamata con la forma contratta auto o popolarmente macchina, è un autoveicolo progettato e costruito per il trasporto privato di persone. Una parte rilevante della sua struttura o carrozzeria, di conseguenza, è occupata dall’abitacolo, all’interno del quale sono installati dei sedili.

Dopo i progetti rinascimentali e il prototipo settecentesco di Cugnot basato sul vapore, l'automobile, come mezzo di trasporto valido e alternativo alla trazione animale, si affermò nell'Ottocento. Per la sua propulsione furono utilizzati numerosi e diversi motori con vari sistemi di alimentazione finché, dopo la prima guerra mondiale, il motore endotermico e la benzina si imposero dovunque su tutti gli altri. Anche esteticamente l'automobile si sviluppò dai primi carri e carrozze direttamente derivati dai veicoli trainati dai cavalli, verso forme sempre più autonome, tendenti da un lato a sfruttare le caratteristiche aerodinamiche del mezzo e dall'altro a fornire sempre maggior comfort ai passeggeri. Nel corso del Novecento, i continui miglioramenti tecnici della componente motoristica e le altre innovazioni (gli pneumatici in particolare) non hanno comunque impedito l'elaborazione di progetti innovativi per i motori e per i sistemi d'alimentazione.

…continua a leggere
 
 
Lamborghini Murcielago modificaIl portale

Il Portale Automobili ha lo scopo di fornire uno strumento per la navigazione delle voci riguardanti questo argomento che sono presenti su Wikipedia in italiano.

Wikipedia, grazie ai collegamenti ipertestuali ed alla classificazione delle voci presenti tramite categorie specifiche, consente un'esplorazione efficace dell’argomento scelto, partendo sia da una voce specifica, che da una categoria di interesse.

Il settore automobilistico può essere esplorato, per quanto riguarda gli aspetti produttivi, conoscendo le case automobilistiche, sia attive che del passato, oppure utilizzando il metodo per nazionalità. I vari modelli di automobile sono facilmente disponibili grazie alla ricerca attraverso il raggruppamento per marca, oppure tramite quello per nazionalità.

Il portale è organizzato in finestre che sono collegate ad un dato argomento, il quale è associato ad una o più categorie. All'interno dei box sono presenti dei riassunti di voci presenti su Wikipedia che si alternano.

Invece per discussioni generali, richieste o proposte sulle voci di Wikipedia riguardanti le automobili, vieni a parlarne al bar del progetto automobili.

 
 
Cerchi le gare ?
Se sei interessato alle competizioni automobilistiche, vai al portale specifico
 
 
Cerchi le Ferrari ?
Se sei interessato alla casa automobilistica di Maranello, vai al portale dedicato
 
 
Lamborghini Murcielago modificaL'immagine in evidenza
 
 
Lamborghini Murcielago modificaLa voce in evidenza
La Ford Mustang è un'autovettura sportiva statunitense prodotta dalla Ford Motor Company dal 1964.

Si tratta di uno dei prodotti più di successo dell'industria automobilistica mondiale, imitata da molti costruttori. La sua struttura originaria derivava dalla Ford Falcon e la sua presentazione ufficiale è datata 17 aprile 1964 a New York. Fortemente voluta dal manager della società dell'epoca Lee Iacocca, poteva essere considerata una piccola muscle car equipaggiata di un motore da 2,8 L di cilindrata, erogante una potenza di 105 CV (78 kW). La presentazione della Mustang coincise perfettamente con la prima ondata della generazione dei cosiddetti Baby Boomers, cioè di quei giovani nati subito dopo la fine della seconda guerra mondiale. A questa generazione nessun costruttore di automobili aveva pensato e pertanto non esistevano modelli di auto indirizzati specificatamente a loro.

Leggi la voce
 
 
Lamborghini Murcielago modificaI modelli d'automobile contemporanei
La Peugeot 205 era un'autovettura di segmento B e di media cilindrata, prodotta tra il 1983 ed il 1999 dalla casa francese Peugeot. Nel 1977 cominciò il progetto per la sostituta della Peugeot 104, oramai piuttosto anziana: in quell'anno la situazione economica della Casa di Sochaux era tutt'altro che florida: le ingenti spese sostenute per il lancio della 604, grossa berlina accompagnata peraltro da uno scarso successo commerciale, misero in serie difficoltà la Peugeot, senza contare l'investimento, assieme a Renault e Volvo, per la realizzazione del motore PRV, l'ulteriore realizzazione, sempre con Renault, dei motori Douvrin e l'acquisizione della Citroën avvenuta poco tempo dopo.
Leggi la voce
vedi altre voci sui modelli di automobile, raggruppate per marca

 
 
Lamborghini Murcielago modificaLe case automobilistiche attive
BMW (acronimo di Bayerische Motoren Werke, in italiano Fabbrica Bavarese di Motori) è un'azienda tedesca produttrice di autoveicoli e motoveicoli, con sede a Monaco di Baviera. Durante la prima guerra mondiale, l'industria meccanica tedesca era impegnata a migliorare la potenza e l'affidabilità delle nuove "macchine volanti" che, per la prima volta, rivestivano un importante ruolo bellico. Anche la Daimler aveva messo a punto un motore aeronautico, realizzato dalla consociata austriaca Austro-Daimler e sviluppato da Max Friz, uno dei brillanti ingegneri del reparto corse Daimler, la cui attività era sospesa a causa della guerra. Commissionata dal governo austriaco, per ragioni di celerità produttiva la costruzione dei motori Austro-Daimler venne affidata alla licenziataria bavarese Rapp Motorenwerke, ditta nella quale anche Friz si trasferì con la speranza di veder realizzato il suo progetto per un motore d'aereo con sei cilindri in linea e albero a camme in testa, in grado di funzionare a quote molto elevate, ben oltre i 5.000 metri. Alla Rapp, in veste di supervisore tecnico dell'aviazione militare austro-ungarica, era presente l'ingegnere Josef Popp, al quale Friz mostrò i disegni del suo nuovo motore. Popp capì immediatamente che si trattava di un propulsore tecnologicamente molto avanzato e ne caldeggiò l'adozione a Julius Auspitzer, cofondatore e unico azionista della Rapp Motorenwerke. Il prototipo del nuovo motore venne ben presto realizzato, mostrando doti di potenza e leggerezza ben superiori alla produzione dell'epoca. La novità destò subito l'interesse del governo prussiano che, al fine di riconquistare la supremazia nei cieli persa dopo l'entrata in servizio dei Sopwith Camel britannici, ne commissionò la costruzione in 600 esemplari. Congiuntamente all'importante ordinativo prussiano, Auspitzer comunicò tuttavia la sua intenzione di vendere la ditta per gravi motivi di salute.
Leggi la voce
vedi altre voci sulle case automobilistiche

 
 
Lamborghini Murcielago modificaI designer automobilistici

Alec Issigonis (18 novembre 19062 ottobre 2011) è stato un designer e ingegnere britannico di origine greca conosciuto come il "padre" della Mini. Alec Issigonis nacque a Smirne allora parte dell'Impero ottomano. Il nonno paterno, Demosthenis Issigonis, era originario dell'isola di Paro ed aveva acquistato la cittadinanza britannica lavorando alla costruzioni di ferrovie in Turchia per conto di società britanniche. Anche il padre Constantine era cittadino britannico ed aveva studiato in Inghilterra, la madre, Hulda Prokopp era invece di origine tedesca. In seguito alla sconfitta greca nella guerra con la Turchia nel settembre 1922 i greci vennero espulsi dalla Turchia e la famiglia Issigonis riparò a Malta; nel 1923, alla morte del padre Alec si trasferì con la madre a Londra e seguì corsi di ingegneria al Politecnico di Battersea. La sua attività lavorativa iniziò nel 1928, partecipando alla progettazione di una trasmissione semi automatica per una piccola azienda meccanica, passando poi alla Humber di Coventry e, nel 1936, alle dipendenza della casa automobilistica MG. È per conto di quest'azienda che Issigonis iniziò i suoi primi progetti importanti, come quello di un'auto da competizione sovralimentata e quello di una autovettura di piccola cilindrata, i cui primi studi risalgono al 1944.

Leggi la voce
vedi altre voci sui designer automobilistici

 
 
Lamborghini Murcielago modificaI componenti
Il parabrezza di un aereo, un'automobile, un bus, una moto o un tram è la finestratura anteriore dell'abitacolo. I moderni parabrezza sono costituiti generalmente da vetro laminato, ovvero formato da due lastre di vetro e da uno strato di plastica intermedio, e sono fissati perimetralmente alla carrozzeria mediante guarnizioni e collanti. La finestratura posteriore invece è il lunotto. I parabrezza delle moto sono costituiti di solito da plastica acrilica. Come dice il nome, la sua principale funzione è di proteggere il conducente dal vento, ovvero dall'impatto dell'aria con il veicolo in movimento. Il parabrezza ha la funzione di proteggere principalmente gli occupanti del veicolo dall'impatto dell'aria durante la marcia, dalle temperature estreme e da parti volanti come polvere, insetti e sassi, oltre ad essere un componente integrante della carrozzeria e fornire una struttura aerodinamica. Può inoltre essere applicato uno strato UV per schermare la luce ultravioletta nociva.
Leggi la voce
vedi altre voci sulle parti di veicoli

vedi altre voci sui componenti meccanici

vedi altre voci sulle parti dei motori

 
 
Lamborghini Murcielago modificaI tipi di automobile
Un Multi-purpose Vehicle (spesso abbreviato con l'acronimo MPV) è un particolare tipo di configurazione di carrozzeria nato all'inizio degli anni duemila e consistente in un incrocio tra una carrozzeria di tipo monovolume ed una di tipo station wagon, al fine di aumentare sia l'abitabilità interna sia la capacità di carico. Sebbene il termine sia recente il concetto che racchiude ha una storia ben più lunga che ha portato le berline e utilitarie, sin da metà degli anni cinquanta a mutarsi in monovolumi. Nei paesi di lingua inglese e tedesca sono infatti definiti semplicemente minivan (monovolumi). Come il nome suggerisce, Veicolo per molteplici scopi (o tutto in uno). Il termine MPV infatti racchiude veicoli già identificati con termini più specifici, come i multispazio, dove vi è una ricerca dei volumi volta a massimizzare la capacità di carico merci senza sacrificare eccessivamente l'abitabilità dei passeggeri. Nel 2005, quasi in contemporanea escono due vetture, di fascia alta, denominate MPV molto particolari: la Fiat Croma e la Mercedes Classe R; lo scopo di queste vetture era il massimo comfort in viaggio, quindi la ricerca dei volumi era tutta concentrata nel massimizzare l'abilità interna senza sacrificare lo spazio per i bagagli.
Leggi la voce
vedi altre voci sui tipi di automobile

 
 
Lamborghini Murcielago modificaLe categorie di riferimento
 
 
Lamborghini Murcielago modificaLo sapevi che…
Le portiere incernierate posteriormente (in inglese suicide doors) sono caratterizzate dall'essere fissate alla carrozzeria di un veicolo sul bordo posteriore del loro alloggiamento. Questi tipi di portiere sono raramente utilizzati sui veicoli moderni a causa dei loro svantaggi. Le portiere incernierate posteriormente non erano rare nella prima metà del XX secolo, e divennero particolarmente popolari negli anni trenta. Gli esempi più conosciuti di vetture con portiere incernierate posteriormente sono la prima serie della Lincoln Continental berlina, che venne prodotta dal 1961 al 1969 e la Lincoln Continental quattro porte cabriolet, fabbricata dal 1961 al 1967. Nel 1956 la FIAT introdusse la 600 Multipla, che era caratterizzata dall'avere le portiere anteriori incernierate posteriormente e quelle posteriori con apertura convenzionale.
Leggi la voce
 
 
Lamborghini Murcielago modificaLa biografia in evidenza
Gianni Agnelli, per l'anagrafe Giovanni soprannominato l'Avvocato, sebbene non sia mai stato tale (Torino, 12 marzo 1921Torino, 24 gennaio 2003) è stato un imprenditore italiano, principale azionista e amministratore al vertice della FIAT. Figlio di Edoardo Agnelli e della principessa Virginia Bourbon del Monte, era il secondo dei sette figli della coppia. Ha sposato a Strasburgo nel castello di Osthoffen Marella Caracciolo dei Principi di Castagneto dalla quale ha avuto due figli, Edoardo e Margherita. Nato a Torino nella casa di famiglia in corso Oporto (ora corso Matteotti), Gianni Agnelli fu il nipote dell'omonimo senatore Giovanni Agnelli. Il padre Edoardo morì tragicamente in un incidente aereo quando Gianni aveva 14 anni. Frequenta a Torino il Liceo classico "Massimo d'Azeglio" dove consegue la licenza liceale nel 1938. Nel periodo bellico segue un corso di istruzione presso la Scuola di Applicazione di Cavalleria di Pinerolo, nelle vicinanze di Torino, e parte per la guerra, arruolato nel 1º Reggimento "Nizza Cavalleria". Rientrato in patria nel 1941, prosegue gli studi fino ad ottenere la laurea in giurisprudenza, nel 1943, presso l'Università di Torino.
Leggi la voce
vedi altre voci sulle personalità legate al mondo dei trasporti

 
 
Lamborghini Murcielago modificaI modelli d'automobile d'epoca
La 8 Litre è stata un'autovettura costruita dalla Bentley dal 1930 al 1931. Fu la più grande autovettura lussuosa prodotta dalla Casa automobilistica britannica prima dell’acquisto della stessa da parte della Rolls-Royce. Negli anni della commercializzazione era il più grande modello (come dimensioni) prodotto nel Regno Unito.

Il modello montava un propulsore da 7983 cc di cilindrata. Era un motore in linea a sei cilindri tutto in ghisa. Il propulsore aveva quattro valvole e due candele per cilindro; entrambe le soluzioni tecniche erano lo stato dell'arte all'epoca. Queste due soluzioni tecniche erano infatti all’avanguardia per l’epoca. L’alesaggio era di 110 mm e la corsa di 140 mm. Il modello contribuì a consacrare la Bentley come supremo costruttore di auto di lusso nel mondo. La vettura non raggiunse però gli obiettivi stabiliti dall'azienda, data la bassa produzione che non coprì le spese di fabbricazione. Venduta a 1850 sterline fu una vettura esclusiva e molto costosa.

Leggi la voce
vedi altre voci sui modelli di automobile, raggruppate per nazionalità

 
 
Lamborghini Murcielago modificaLe case automobilistiche del passato
La Sunbeam fu un'azienda, attiva in vari settori, fondata da John Marston a Wolverhampton, in Inghilterra, nel 1888. La compagnia all'inizio produceva biciclette, per poi passare alla costruzione di motociclette e quindi alle automobili alla fine del XIX secolo. Fu indipendente fino al 1935, e applicò il marchio a tutte e tre le forme di trasporto. L'azienda costruì anche 647 aeroplani durante la prima guerra mondiale. Una Sunbeam fu la prima autovettura britannica a vincere un Gran Premio. Si aggiudicò anche diversi record di velocità terrestre. La compagnia finì in amministrazione controllata nel 1935, e fu acquistata dalla Rootes, che continuò l'uso del marchio Sunbeam. Nel 1964 quest'ultimo fu acquistato dalla Chrysler, che proseguì la produzione con questa denominazione fino al 1976.

John Marston fu apprendista alla “Jeddo Works” di Wolverhampton come addetto al decoupage e all'oggettistica per l'arredamento in stile orientale. Nel 1859, all’età di 23 anni, assunse due lattonieri e costituì la John Marston Co. Ltd. Marston però era un appassionato ciclista, e nel 1877 fondò la Sunbeamland Cycle Factory, che produceva biciclette conosciute come Sunbeam. Tra il 1899 ed il 1901 l’azienda produsse anche automobili sperimentali, ma nessuna fu lanciata sul mercato. La prima produzione vera e propria di automobili Sunbeam fu nel 1901, grazie alla collaborazione con la Maxwell Maberly-Smith. La Sunbeam Mabley era una stranissima vettura con posti a sedere sui due lati di un sistema di trasmissione a cinghia azionata da un motore monocilindrico della potenza di soli 3 CV. Fu un successo limitato, con 420 esemplari venduti a 130 sterline fino alla fine della produzione nel 1904.

Leggi la voce
vedi altre voci sulle case automobilistiche del passato

 
 
Lamborghini Murcielago modificaI portali di Wikipedia collegati
 
 
Lamborghini Murcielago modificaIl progetto automobili
È attivo il progetto automobili, dove potete trovare tutte le informazioni sulle iniziative in corso, sulle ultime voci inserite e sulle indicazioni utili per la compilazione delle voci relative alle automobili.