Nakon

Sovrano obodrita,
Nakon
Sovrano Obodrita
Samtherrscher
In carica 955 - 965/966
Predecessore Stoignew (co-regnante)
Successore Mstivoj
Dinastia Naconidi

Nakon, anche conosciuto come Naco, Nacon o Nacconis, (... – 965/966) è stato un sovrano obodrita, fu Samtherrscher della federazione obodrita dal 955 fino al 965 o 966.

Le principali fonti storiche su Nakon sono la Rerum gestarum Saxonicarum di Widukind di Corvey e la Chronicon di Tietmaro di Merseburgo. Viene menzionato anche negli scritti del mercante arabo Ibrahim ibn Ya'qub che nel 965 lo indica come il principe più importante e re degli slavi occidentali.[1]

Nakon fu sovrano degli Obodriti co-regnante insieme al fratello Stoignew. Dalla morte del fratello (955 - Battaglia del Raxa) Nakon regnò da solo fino alla sua morte (965 o 966). Nakon e il fratello furono i fondatori della dinastia dei Naconidi che regnò sugli Obodriti fino al 1127.[2]

La data di nascita di Nakon non è nota e il primo riferimento a lui si trova nella storia sassone di Widukind di Corvey che lo cita nell'anno 954 insieme al fratello Stoignew indicandoli come subregulus barbarorum.[3] Anche la data di morte non è conosciuta ma si può presumere che sia dopo il 965 (data della citazione di Ibrahim ibn Ya'qub) e prima del 967 in cui come re degli Abodriti viene citato Mistav (meglio conosciuto come Mstivoj), figlio di Nakon.[4]

NoteModifica

  1. ^ Georg Jacob, Op. citata, pag. 3, 4, 11, 12
  2. ^ Bernhard Schmeidler, Hamburg-Bremen und Nordost-Europa vom 9. bis 11. Jahrhundert, Leipzig 1918, pp. 326-330.
  3. ^ Widukind di Corvey, Op. citata, LIB III, pag. 130
  4. ^ Widukind di Corvey, Op. citata, LIB III, pag. 142

BibliografiaModifica