Napoleon Chagnon

antropologo statunitense

Napoleon Alphonseau Chagnon (Port Austin, 27 agosto 1938Traverse City, 21 settembre 2019) è stato un antropologo statunitense, professore di antropologia socioculturale presso l'Università del Missouri a Columbia e membro della National Academy of Sciences[1].

BiografiaModifica

Chagnon è noto soprattutto per le sue lunghe ricerche etnografiche sul campo tra gli Yanomamö, tribù di indios amazzonici, lavoro in cui si è servito di un approccio evoluzionista per comprendere il comportamento sociale in termini di parentela genetica. Il suo lavoro si è concentrato sull'analisi della violenza tra i popoli indigeni: utilizzando analisi socio-biologiche, Chagnon ha avanzato la tesi che la violenza tra gli Yanomamö sia stata alimentata da un processo evolutivo in cui i guerrieri di successo hanno una prole più numerosa. La sua etnografia del 1967 intitolata Yanomamö: The Fierce People è diventata un bestseller e viene frequentemente utilizzata nei corsi introduttivi di antropologia.

I suoi sostenitori lo hanno descritto come un pioniere dell'antropologia scientifica. Chagnon è stato tuttavia definito come "l'antropologo più controverso" degli Stati Uniti dal New York Times Magazine prima della pubblicazione del suo libro più recente, Noble Savages: My Life Among Two Dangerous Tribes — the Yanomamö and the Anthropologists, un libro di memorie scientifiche.[2]

PubblicazioniModifica

  • (EN) Napoleon Chagnon, Yanomamö: The Fierce People, 1968.
  • (EN) Napoleon Chagnon, Studying the Yanomamö, New York, Holt, Rinehart & Winston, 1974.
  • (EN) Napoleon Chagnon, Yanomamo – The Last Days of Eden, 1992.
  • (EN) Napoleon Chagnon, Lee Cronk e William Irons, Adaptation and Human Behavior: An Anthropological Perspective, 2002.
  • (EN) Napoleon Chagnon, Noble Savages: My Life Among Two Dangerous Tribes – The Yanomamö and the Anthropologists, New York, Simon and Schuster, 2013, ISBN 978-0-684-85511-0.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Napoleon Chagnon Elected to the National Academy of Sciences, Evolutionary Anthropology Society. URL consultato il 9 agosto 2020.
  2. ^ Eakin.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN110301025 · ISNI (EN0000 0001 0934 4369 · LCCN (ENn50036128 · GND (DE1056731885 · BNF (FRcb12595783t (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n50036128