Apri il menu principale
Napoli milionaria
Titolo originaleNapoli milionaria
Lingua originaleitaliano
MusicaNino Rota
LibrettoEduardo de Filippo
Attitre
Epoca di composizione1973-77
Prima rappr.22 giugno 1977
TeatroSpoleto, Teatro Nuovo
Personaggi
  • Gennaro Iovine (Basso-baritono)
  • Amalia, sua moglie (soprano)
  • Maria Rosaria, figlia (soprano)
  • Amedeo, figlio (tenore)
  • Errico "Settebellizze" (tenore)
  • Peppe o'cricco (basso-baritono)
  • Riccardo Spasiano, ragoniere (basso)
  • O' miezzo Prevete (baritono)
  • Pascalino "o pittore" (tenore)
  • Il Brigadiere Ciappa (baritono)
  • Peter, sergente americano (baritono)
  • Adelaide Schiano (mezzosoprano)
  • Assunta, sua nipote (mezzosoprano)
  • Donna Peppenella (mezzosoprano)
  • Donna Vinzenza (soprano)
  • Rituccia l'ultima figlia di Gennaro (voce)
  • Una donna del popolo (voce)
  • Il maresciallo (voce)
  • Una guardia (tenore)
  • Abitanti del vicolo, folla e venditori, "Segnorine", Soldati americani, Popolo (coro)

Napoli milionaria è un'opera lirica di Nino Rota, su libretto di Eduardo de Filippo tratto dalla sua commedia omonima.

Il debuttoModifica

L'opera debuttò al Festival dei Due Mondi di Spoleto il 22 giugno 1977, al Teatro Caio Melisso con la direzione musicale di Bruno Bartoletti.

PersonaggiModifica

ruolo registro Interprete alla prima rappresentazione
Gennaro Jovine basso Silvano Pagliuca
Amalia, sua moglie soprano Giovanna Casolla
Maria Rosaria, figlia soprano Mariella Devia
Amedeo, figlio tenore Renato Grimaldi
Errico "Settebellizze" tenore Piero Visconti
Peppe o'cricco basso Carlo Desideri
Riccardo Spasiano, ragoniere basso Graziano Dal Vivo
O' miezzo Prevete baritono Gennarino Palumbo
Pascalino "o pittore" tenore Gianfranco Mari
Il Brigadiere Ciappa baritono Luigi De Corato
Johnny oppure (Peter), sergente americano baritono William Stone
Adelaide Schiano mezzosoprano Corinna Vozza
Assunta, sua nipote mezzosoprano Adele Sposito
Donna Peppenella mezzosoprano Serilly Fortunato
Coro: Abitanti del vicolo, folla e venditori, "Segnorine", Soldati americani, Popolo