Apri il menu principale

Neither è uno spettacolo di opera lirica per orchestra da camera e voce soprano, scritta da Samuel Beckett e musicata da Morton Feldman nel 1977.[1]

StoriaModifica

Morton Feldman scrisse l'opera nel 1976 e l'anno successivo chiese a Samuel Beckett di scriverne il libretto invitandolo a concentrarvici la "quintessenza" della sua poetica. Beckett consegnò quindi a Feldman 5 righe di testo, un vero e proprio distillato del suo pensiero circa il tema universale dello stare al mondo in una condizione sempre oscillante tra l'io e il non io.[2]

In origine è stata pubblicata dal "Journal of Beckett Studies", numero 4, della primavera 1979. In italiano, nella traduzione di Gabriele Frasca dal titolo Né l'uno né l'altro è uscita nelle raccolte di prose di Einaudi In nessun modo ancora (2008) e Racconti e prose brevi (2010).

Anche se l'andare a capo può farlo sembrare una poesia, Beckett non volle inserirlo nella raccolta complete di poesie e lo considerava un racconto.

Principali rappresentazioniModifica

NoteModifica

  1. ^ Beckett - Music: Morton Feldman's "Neither" Archiviato il 23 novembre 2011 in Internet Archive.
  2. ^ Da un articolo di Anna Maria Monteverdi sulla webzine "ateatro"
  3. ^ dal sito ufficiale, su studioazzurro.com (archiviato dall'url originale il 9 settembre 2011).